Ponte di Albiano, Valettini: intersezione nell’autostrada all’altezza del cimitero e poi subito un ponte nuovo”

0
646

“L’attività dell’amministrazione per risolvere le problematiche connesse alla caduta del ponte di Albiano prosegue”. A dichiararlo è l’amministrazione comunale di Aulla in una nota stampa, che prosegue:  “Venerdì scorso nella mattinata si è tenuto un incontro presso il palazzo comunale di Aulla con Anas che ha presentato un progetto che prevede la realizzazione di un ponte provvisorio in attesa della costruzione di quello definitivo.

Ma l’amministrazione comunale, nella persona del sindaco Roberto Valettini, ha sin da subito richiesto una soluzione più veloce, utile ed economica che possa andare incontro nell’immediatezza alle esigenze di abitanti e aziende.

Si tratta di un’intersezione nell’autostrada all’altezza del cimitero di Albiano, che prevederebbe una realizzazione in tempi veramente brevi. Inoltre, la stessa amministrazione ha richiesto che, una volta messa in atto questa soluzione, si passi direttamente alla progettazione e costruzione del ponte definitivo risparmiando risorse da tutti i punti di vista.

Numerose sono state anche le proposte giunte da diversi professionisti che hanno voluto contribuire anch’essi alla concertazione di idee per risolvere il problema della viabilità”.

“Un ponte provvisorio in tempi non ristretti – ha commentato il sindaco Roberto Valettini – rischia di diventare un ponte definitivo. Noi vogliamo un ponte definitivo bello e in pochissimo tempo! Lo si può fare, lo si deve fare, lo merita la popolazione e lo meritano le attività commerciali e imprenditoriali. Lo merita il rischio e il sacrificio che abbiamo corso e che stiamo patendo! Questo è l’impegno dell’amministrazione e mio personale. Questo -conclude Valettini – verrà infatti espressamente richiesto anche al Governo, al Ministro dei Trasporti e delle Infrastrutture Paola De Micheli e al Commissario che sarà nominato”.

Sostieni Eco della Lunigiana

Uno dei nostri obiettivi è garantire un’informazione di qualità online. Con il tuo contributo potremo continuare a mantenere il sito di Eco della Lunigiana libero e accessibile a tutti.