La Spezia: la produzione di pasta fresca può rimanere aperta anche dopo il 25 marzo

0
502

Confartigianato La Spezia, alla luce del nuovo DPCM del 22 marzo 2020, evidenzia (a differenza di alcuni pareri che stanno circolando) che le  attività di produzione pasta fresca, codice Ateco 10, come da allegato 1 con elenco dei codici, possono rimanere aperte anche dopo il 25 marzo e continuare a lavorare garantendo, in ogni caso, la distanza di sicurezza
interpersonale di un metro.

Confartigianato La Spezia resta a disposizione delle imprese per ogni approfondimento, tel. 0187.286652-11.

Sostieni Eco della Lunigiana

Uno dei nostri obiettivi è garantire un’informazione di qualità online. Con il tuo contributo potremo continuare a mantenere il sito di Eco della Lunigiana libero e accessibile a tutti.