Villafranca: sanificazione delle strade e delle fontane pubbliche

0
366
Villafranca Lunigiana

Nella serata di sabato 21 marzo, l’amministrazione di Villafranca e i volontari della V.A.B. hanno provveduto alla prima sanificazione delle strade del comune. La disinfezione è stata eseguita nel rispetto di quanto è stato stabilito, il 18 marzo scorso, dall’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale e dal Sistema Nazionale per la Protezione dell’Ambiente, dopo apposito parere rilasciato in pari data dall’Istituto Superiore di Sanità.
Perchè la sanificazione abbia margini di efficacia e contemporaneamente sia rispettosa della tutela ambientale deve essere eseguita con una soluzione di ipoclorito di sodio allo 0,1%, dopo pulizia con un detergente neutro. “A tale indicazione ci siamo attenuti scrupolosamente – spiega il comune di Villafranca in una nota stampa – Pertanto si è provveduto ad un primo passaggio di detersione delle superfici, per rimuovere quelle impurità che avrebbero impedito all’ipoclorito allo 0,1% di agire in profondità e successivamente si è proceduto con la sanificazione vera e propria”.
L’amministrazione comunale informa che la sanificazione verrà sempre preferibilmente eseguita in ore notturne, data la delicatezza dell’intervento e il fatto che i protocolli di utilizzo ne attestano una miglior efficacia con bassa o nulla insolazione.
L’amministrazione informa inoltre che i luoghi oggetto di sanificazione saranno principalmente quelli a ridosso di farmacie e supermercati, con estensione a ulteriori luoghi sensibili.
Tale sanificazione verrà inizialmente eseguita ogni 3 giorni, per permettere il prolungamento del servizio per un congruo periodo di tempo, ad oggi sicuramente superiore al mese. “Stiamo in ogni caso provvedendo a ricercare sul mercato ulteriori scorte di prodotto se l’emergenza dovesse continuare – conclude il comune- É doveroso ringraziare ancora un volta i volontari della V.A.B. senza il cui aiuto tutto questo non sarebbe stato possibile”.

Chiusi i parchi ma non le fontane pubbliche

Il comune ricorda che è vietato a chiunque, escluse le forze di polizia, l’accesso ai parchi comunali di Tra la Cà, Virgoletta e Filetto e alla Selva dei Castagni di Filetto e qualsiasi tipo di aggregazione al loro interno.
Tutti i cittadini presenti sul territorio comunale sono invitati ad evitare qualsiasi tipo di spostamento dalle proprie abitazioni se non per stretta necessità, nel rigoroso rispetto del Dpcm.
Non saranno invece chiuse le fontane pubbliche, che verranno sanificate regolarmente: ogni giorno la Fontana del Pellegrino a Filetto e le fontane di Virgoletta, una volta alla settimana tutte le altre.
Si ricorda comunque ai cittadini di rispettare la distanza di sicurezza di 2 metri gli uni dagli altri quando si recano a raccogliere l’acqua e di non appoggiare il collo della bottiglia al rubinetto delle fontane.

Sostieni Eco della Lunigiana

Uno dei nostri obiettivi è garantire un’informazione di qualità online. Con il tuo contributo potremo continuare a mantenere il sito di Eco della Lunigiana libero e accessibile a tutti.