Spezia, due fratelli denunciati: hanno dichiarato di essere usciti per giocare alla Playstation dallo zio

0
375

Nella giornata di ieri, ricorrenza della festività del patrono di Spezia, San Giuseppe, sono proseguiti i servizi di controllo finalizzati all’emergenza sanitaria in atto.
In serata gli agenti delle volanti hanno effettuato un servizio straordinario di controllo del territorio, con il supporto di 3 pattuglie del reparto prevenzione crimine Liguria, per verificare il rispetto della normativa per il contrasto alla diffusione del Coronavirus, perlustrando accuratamente il centro cittadino.
Verso le ore 22 circa gli agenti hanno notato in via Fiume due giovani che camminavano tranquillamente sotto la stazione ferroviaria. A seguito di controllo i due fratelli, cittadini albanesi di 23 e 21 anni, residenti in città, sono stati denunciati in stato di libertà per violazione dell’art.650 C.P. perchè usciti senza giustificato motivo. I due infatti hanno dichiarato di essere stati a casa dello zio a giocare alla Playstation.
Nel corso del servizio al di là della palese violazione dei due giovani, si è riscontrato il sostanziale rispetto della popolazione delle misure anti contagio in vigore.

Sostieni Eco della Lunigiana

Uno dei nostri obiettivi è garantire un’informazione di qualità online. Con il tuo contributo potremo continuare a mantenere il sito di Eco della Lunigiana libero e accessibile a tutti.