La Spezia e Sarzana: controlli della Polizia di Stato in ambito ferroviario

0
294

Proseguono i servizi di controllo mirato del territorio effettuati nelle stazioni ferroviarie di La Spezia Centrale, La Spezia Migliarina e Sarzana, da parte del personale della Polizia Ferroviaria che, a seguito del decreto #IoRestoaCasa, si è adoperato fin da subito per vigilare sull’osservanza delle nuove disposizioni.

È stato allestito da parte di Protezione Aziendale di Rete Ferroviaria Italiana il materiale previsto dalle direttive ministeriali per la canalizzazione dei flussi dei viaggiatori sia in entrata che in uscita dalla stazione di La Spezia Centrale, mediante apposite barriere mobili ‘tendiflex’ con relativa cartellonistica informativa. Tali barriere, vengono rimosse nelle ore serali e notturne in concomitanza con la chiusura al pubblico della biglietteria.
Nel corso dei controlli effettuati a campione, estesi anche alle stazioni ferroviarie della Cinque Terre a mezzo di pattuglie automontate, sono state richieste le motivazioni degli spostamenti delle persone ed effettuati controlli sul posto sulla veridicità delle previste autocertificazioni. Le stesse vengono poi sottoposte a più approfonditi riscontri anche incrociati in ufficio.
Nell’occasione, in una dimensione di polizia di prossimità, il personale ha reiterato un’incisiva opera di sensibilizzazione e responsabilizzazione delle persone, volta a migliorare la consapevolezza della congiuntura e la necessarietà di attenersi rigorosamente ai dettami del DPCM.

Anche nella giornata di ieri sono state sanzionate le condotte di spostamento risultate non motivate, secondo le strette previsioni normative.
A Sarzana si è registrato uno scarso flusso di passeggeri ed i controlli sono stati estesi al piazzale antistante lo scalo.
I controlli della Polizia di Stato proseguiranno fino al termine dell’emergenza sanitaria in atto.