Prezzi delle mascherine alle stelle anche nelle farmacie Lunigianesi? È speculazione da covid

La denuncia da parte dei cittadini e qualche riflessione in attesa di far luce sulla vicenda

0
781
Foto da Altroconsumo

Potremmo chiamarla, come scrive Mariano Acquaviva, la speculazione ai tempi del Coronavirus, ma – sempre come spiega lui nel suo articolo -, per quanto sia ‘allettante’, non è normale né giustificabile, anzi è punibile (in determinate condizioni) con una sanzione che porta al trasgressore fino a 3 anni di carcere.

Dopo i numerosi casi degli igienizzanti per mani e non, venduti a prezzi folli sia in comuni punti vendita che presso rivenditori ed e-commerce online, ora pare sia arrivato il momento delle mascherine. Prendendo a riferimento la sola Lunigiana ci segnalano, in alcune farmacie, un costo che arriva sino a 20 euro a mascherina (quando il costo segnalato da Altroconsumo è di massimo 10 euro; non FFP3 anche di 2,50 al pezzo). Nulla in confronto al rincaro del 650% di Amazon, ma sicuramente una sorpresa che, almeno in piccole realtà come le nostre, non ci aspettavamo.

Come scrive il Corriere, in un suo recente articolo, potrebbe certamente intendersi come un escamotage per proteggere l’offerta in un contesto di esplosione di domanda, non sempre giustificata. Sta di fatto che sono tanti i cittadini che provano a far fronte alla già difficile situazione prendendo alla lettera le norme di sicurezza, le indicazioni di protezione individuale e ogni singola misura, trovando in questo aumento un serio ostacolo ed una – evidente – difficoltà. Sta di fatto che sono molti gli anziani, gli immunodepressi ed i soggetti ad alto rischio ad avere una comprovata necessità e a non potervi far fronte in un momento in cui tutte le energie – e risorse – sono giustamente volte ai bisogni della (preziosa) macchina sanitaria. Sta di fatto, infine, che la Guardia di Finanza si è già attivata in tutto il Paese per controlli e verifiche.

Ricordiamo inoltre che l’Oms (Organizzazione Mondiale della Sanità) raccomanda di usare la mascherina di protezione solo se si sospetta di aver contratto il nuovo Coronavirus e si presentano sintomi quali tosse o starnuti, oppure se ci stiamo prendendo cura di una persona con sospetta infezione da nuovo Coronavirus. L’uso della mascherina aiuta a limitare la diffusione del virus ma deve essere adottata in aggiunta ad altre misure di igiene respiratoria e delle mani. Non è utile indossare più mascherine sovrapposte. L’uso razionale delle mascherine è importante per evitare inutili sprechi di risorse preziose.

Sostieni Eco della Lunigiana

Uno dei nostri obiettivi è garantire un’informazione di qualità online. Con il tuo contributo potremo continuare a mantenere il sito di Eco della Lunigiana libero e accessibile a tutti.