Massa, Polizia contro i fenomeni dell’abuso di alcol e droghe: quattro denunciati tra cui un minorenne

0
162

Continua ed incessante è l’attività di controllo del territorio che la Polizia di Stato attua in città, finalizzata principalmente alla prevenzione di fatti e comportamenti anche solo potenzialmente idonei ad ingenerare qualsiasi forma di allarme sociale e/o pericolo pubblico.

Nel weekend le pattuglie della Squadra Volante della Questura hanno denunciato due persone, uno straniero per violazione della legge sull’immigrazione e un massese per resistenza a pubblico ufficiale e guida in stato di ebbrezza, nonché segnalato due giovani per possesso di droga.

L’obiettivo è quello di assicurare una maggiore presenza di personale in divisa a presidio dei luoghi più frequentati dai giovani massesi, con lo scopo di prevenire e contrastare la microcriminalità, gli atti di vandalismo, il disturbo della quiete pubblica, l’abuso di sostanze stupefacenti e di bevande alcooliche. Per implementare tale presenza, l’Ufficio Prevenzione Generale si avvale anche del supporto specialistico del Reparto Prevenzione Crimine Toscana con pattuglie provenienti da Firenze.

In questo contesto due giovani cittadini massesi sono stati trovati in possesso di modiche quantità di sostanza stupefacenti per uso personale del tipo marijuana e hashish, entrambi studenti, uno di 22 e l’altro di soli 15 anni. Tra l’altro, il ventiduenne è risultato essere già stato segnalato in altre occasioni alla competente Autorità sempre per la detenzione di sostanze stupefacenti.

Numerosi i posti di controllo effettuati in punti strategici della città, con più di 300 persone identificate e 124 mezzi verificati. In particolare, sono state presidiate le zone nei pressi della Stazione Ferroviaria e della adiacente Piazza IV Novembre.

Sul fronte delle denunce, gli agenti hanno proceduto contro un cittadino straniero di nazionalità marocchina, di 27 anni, pregiudicato, rintracciato vicino alla stazione ferroviaria, poiché risultato privo di regolare permesso di soggiorno.  Lo straniero oltre alla denuncia penale per la violazione della legge sull’immigrazione verrà espulso dal territorio nazionale.

La scorsa notte, infine, un massese di 35 anni, fermato a bordo della sua auto, veniva sottoposto all’esame dell’alcoltest risultando positivo: aveva un tasso di alcol nel sangue superiore a 1.50 g/l, ragion per cui gli veniva ritirata la patente e denunciato all’A.G., oltre che per guida in stato di ebbrezza anche per resistenza a pubblico ufficiale, poiché ostacolava in modo attivo il lavoro degli agenti.