La Spezia: celebrazioni per il Giorno del Ricordo

0
193
Giorno del Ricordo

Anche la Città della Spezia celebra lunedì, 10 febbraio, il Giorno del Ricordo per “conservare e rinnovare la memoria della tragedia degli italiani e di tutte le vittime delle foibe, dell’esodo dalle loro terre degli istriani, fiumani e dalmati nel secondo dopoguerra e della più complessa vicenda del confine orientale”.

Il Sindaco Pierluigi Peracchini lunedì 10 alle ore 9.15 depositerà una corona in piazzetta Martiri delle Foibe, nei pressi nel numero civico 143 di via Lunigiana.

Alle ore 10.30, in Sala Dante, in via Ugo Bassi 4, si terrà il Consiglio Comunale Straordinario. La seduta sarà aperta dall’Inno D’Italia cantato dal tenore spezzino Eros Lombardo, accompagnato musicalmente dagli studenti del Liceo Musicale della Spezia. A seguire gli interventi del Presidente del Consiglio Comunale Giulio Guerri e del Sindaco Pierluigi Peracchini e il saluto dal Presidente dell’Associazione nazionale Venezia Giulia e Dalmazia, Andrea Manco. Il Consiglio Comunale Straordinario proseguirà con l’intervento del giornalista Marco Gregoretti che con alcuni cenni storici aiuterà a comprendere la tragedia vissuta da migliaia di persone. Verrà poi proiettato il video introduttivo ‘La Carta del Carnaro’ a cura dell’Istituto Fossati – Da Passano e verrà proposto un interludio musicale a cura del Liceo Musicale Cardarelli, con brani di Dvorak e Mussorgsky.

La mattina proseguirà con la lettura di alcuni elaborati degli studenti del Liceo Costa che riceveranno un riconoscimento messo a disposizione dall’Associazione nazionale Venezia Giulia e Dalmazia. Gli studenti sono stati premiati da Regione Liguria per i loro elaborati realizzati sul tema ‘Il giorno del Ricordo’.

Alle ore 12 circa, a conclusione del Consiglio Comunale Straordinario, il tenore Eros Lombardo, accompagnato dal piano da uno studente del Liceo Musicale Cardarelli, eseguirà il brano ‘Va’, pensiero, sull’ali dorate’.