Una serata di musica rock con i Cage al Big Boss Man

0
248

Serata dedicata al rock ieri sera al Big Boss Man di La Spezia (in località La Pieve) con l’esibizione dello storico gruppo Cage. La band ha eseguito brani dal suo recente disco Images.

Quella dei Cage è una storia molto particolare, la band è nata a Carrara nel 1992 ed era formata da Alessandro Biselli alla chitarra, Alessandro Bugliani al pianoforte, Rodolfo Giardina voce leader, Claudio Franciosi tastiere, Fulvio Mele al basso e Andrea Griselli alla batteria. Il gruppo si ispirava alle grandi band del progressive rock ed ha avuto una partenza molto forte, con le prime incisioni e concerti.

Ma tenere insieme una band non è facile, la vita reclama il suo spazio e così il gruppo si è un po’ perso per strada. Alessandro Biselli adesso esercita la professione di avvocato a Carrara, Alessandro Bugliani si è dedicato a suonare la musica jazz ed è diventato maestro di scuola materna. Il bassista della band Fulvio Mele si è trasferito a Londra.

Di quella prima band, Andrea Griselli racconta: “Eravamo abbastanza conosciuti nell’ambito prog, era un mercato completamente diverso, pensa che abbiamo esordito con un vinile! Oggi è tutto diverso, sarebbe bello avere la tecnologia di oggi ed il mercato di quell’epoca.”

Andrea Griselli batterista dei CAGE
Il batterista dei Cage, Andrea Griselli

Della prima generazione dei Cage, rimane al suo fianco il chitarrista Andrea Mignani approdato ai Cage già nei primi anni ’90. Due anni fa la band è stata rilanciata con una formazione nuova, alla quale prendono parte la cantante Diletta Manuel, Damiano Tacchini alle tastiere, Giulia Curti voce e percussioni, Marco Cavanna al basso, l’ultimo arrivato circa un anno fa.

Il gruppo ha adesso una vocazione più melodica, rock e pop. Le parti strumentali, una volta predominanti, lasciano adesso spazio maggiore alle voci. La band continua ad eseguire però musica originale e gira sempre attorno alla batteria di Andrea Griselli. La batteria è sempre protagonista, non perché sovrasti il resto della formazione, ma piuttosto per la cantabilità che riesce ad esprimere.

La musica dei Cage è curata nei dettagli, ricerca un equilibrio tra i suoni non facile da raggiungere. Anche in uno spazio relativamente piccolo come il Big Boss Man, i Cage si sono saputi esprimere suonando in modo incisivo. Il prossimo impegno importante per la band sarà il 6 febbraio la semifinale del concorso Sanremo Rock, che potrebbe portarli ad esibirsi nella finale di maggio.

Raccontare la storia dei Cage è motivo di orgoglio anche per chi scrive, non solo per il ricordo personale dei primi passi della band, ma anche per la soddisfazione di avere nella nostra provincia un po’ sonnacchiosa e rinunciataria, musicisti che credono in quel che fanno e continuano ad impegnarsi con tenacia e passione.

CAGE