Carcere di Massa: il poco personale infermieristico in balia del meteo

0
393
Carcere

Il Segretario Aziendale Nursind Dr.Nicola Andreani, ex Ausl 1 Massa Carrara, parla delle condizioni del personale infermieristico del carcere di Massa, in balia del meteo:

“Il poco personale infermieristico, già costretto a turni massacranti, opera in un ambiente di lavoro privo di ogni tipo di confort con temperature che vanno dai 30 gradi estivi ai 5 gradi invernali.
NurSind è da mesi che con forza chiede risposte all’azienda Usl Toscana Nord Ovest e l’unica cosa che ci è stato risposto è che il personale deve aspettare e le cose cambieranno.

Gli infermieri sono spesso costretti a rinunciare a ferie e riposi, perché se ad uno viene l’influenza il collega salta il riposo o la feria.
Tutto ciò si verifica pur essendoci una graduatoria di mobilità da utilizzare per dare
personale.
Quanto detto sopra è un paradosso ma ad aggravare ancora di più la situazione vi è la temperatura.

Nei locali adibiti ad ambulatori dell’Infermeria in estate il personale sanitario deve fare fronte a temperature che spesso superano i 30 gradi di giorno e di notte non scendono sotto i 27 gradi, mentre in Inverno invece le temperature vanno dai 15 gradi diurni ai 5 gradi notturni.

Quanto descritto lede la dignità e la salute di ogni lavoratore e non siamo disposti ad accettare questi compromessi.
La scrivente O. S. dopo avere parlato con i lavoratori e aver acquisito dagli stessi la documentazione necessaria si recherà presso le autorità competenti per denunciare i fatti e chiedere che siano prese tutte le misure necessarie per tutelare la salute, la sicurezza e la dignità dei lavoratori.”

Si augura che migliorino le condizioni di tutto il personale infermieristico del carcere.