Si gira in Lunigiana video musicale rap ispirato a Dante

0
1102

Viene girato nel fivizzanese proprio in questi giorni il nuovo video del rapper Ldp, per la regia di Jacopo Gianni, liberamente ispirato alla Divina Commedia di Dante Alighieri.

La novità è che anche i fan e i curiosi potranno partecipare alla parte finale delle riprese, il 4 gennaio alle 14:00 in Piazza Medicea a Fivizzano, dove si apriranno, nella metafora, le porte del Paradiso. Ancora non è dato sapere se il giovane novello poeta deciderà di entrarci o no.

Ma andiamo con ordine: il team di ragazzi lunigianesi, il regista Jacopo Gianni, il rapper Leonardo Delle Piane e tutto il team di musicisti e attori coinvolti si sono segnalati lo scorso ottobre per essere arrivati alla selezione finale, nei primi 15, del festival italiano del videoclip a Ravenna, con il primo video musicale autoprodotto, “Solo”.

Hanno ricevuto anche i complimenti personali di Stefano Salvati, organizzatore del festival e direttore di produzione dei videoclip dei maggiori cantautori italiani: Vasco Rossi, Zucchero Fornaciari, Andrea Bocelli, Luciano Pavarotti, Eros Ramazzotti, Laura Pausini, Riccardo Cocciante, Fiorello, Biagio Antonacci e molti altri, un vero “guru” del settore. Ha riconosciuto ai ragazzi un ottimo lavoro anche in rapporto alla loro giovane età, (sono tutti ventenni più o meno ndr).

Ora i ragazzi si sono lanciati in una nuova avventura di auto-produzione che valorizza alcune “location” del nostro territorio sia pure in chiave rap moderna.

“Alternando scene reali con scene nell’immaginario del protagonista, LDP cercherà, attraversando l’inferno e il purgatorio, di raggiungere la bionda Sofia (Beatrice) che rappresenterà non solo il desiderio di amore dell’artista ma anche quella pace interiore che nella mente umana solo il paradiso ci può donare. “ si legge nella trama del video, da cui viene derivato lo storyboard.

Vediamo le location: nel vecchio Cinema di Fivizzano si gireranno le scene dell’Inferno, in cui un moderno Virgilio, in arte Yungacco, accompagnerà LDP nelle varie prove, ad esempio dovrà rinunciare al suo talento di artista e consegnarlo a Lucifero, una giovane attrice con capelli mori.

Il purgatorio è ambientato al Castello dell’Aquila di Gragnola. Qua, si legge nella trama, “ LDP dovrà sacrificare buona parte delle sue emozioni più umane: paura, gioia, dolore… per poter accedere al paradiso. Giunto all’entrata del paradiso (Piazza medicea di Fivizzano), LDP dovrà affrontare la prova definitiva e scegliere se sacrificare Sofia in cambio di soldi, fama e successo, o sacrificare se stesso per lasciarla vivere. Dopo tutti i sacrifici che ha dovuto fare, cosa è rimasto di Lui? Di certo non è più il ragazzo che era prima, e senza poter più provare tutte quelle emozioni, la sceltà che andrà a prendere non è più così scontata come sarebbe stata all’inizio. “

Sul finale rimane un po’ di suspence che chi desidera potrà svelare recandosi in Piazza Medicea il 4 gennaio alle 14.00 per le riprese finali.

Sostieni Eco della Lunigiana

Uno dei nostri obiettivi è garantire un’informazione di qualità online. Con il tuo contributo potremo continuare a mantenere il sito di Eco della Lunigiana libero e accessibile a tutti.