Fosdinovo Bene Comune: petizione per il ritiro della delibera sulla fibra ottica

0
589
Fibra ottica

L’associazione Fosdinovo Bene Comune prende posizione contro una delibera per l’istallazione della fibra ottica nel comune e annuncia il lancio di una una petizione tra i cittadini.
L’associazione segnala una recente delibera del comune di Fosdinovo dello scorso 28 novembre che, nel tentativo di risolvere i problemi di connessione presenti sul territorio, concede una porzione di terreno alla società Open Fiber Spa per l’istallazione di uno shelter o di armadi stradali per la terminazione delle fibre ottiche della rete realizzata e come meglio si precisa di “un locale tecnico all’interno del quale verranno alloggiate strutture per il ricovero degli apparati per lo sviluppo di una infrastruttura porta antenne (palo/traliccio per telecomunicazioni radio)”. Ciò che maggiormente preoccupa Fosdinovo Bene Comune è la convenzione che fa parte integrante della delibera. “Qui infatti – secondo l’associazione – si conferisce il potere a Open Fibra Spa per tutta la durata del contratto (vent’anni prorogabili per altri venti), senza preventivo assenso del comune, di aggiornare nei prossimi anni tale infrastruttura alle nuove evoluzioni tecnologiche con ‘tutti gli eventuali adeguamenti del locale tecnico che si rendessero necessari, compresi, a titolo esemplificativo, strutture, apparati di trasmissione e di alimentazione, antenne, parabole ed apparecchiature radio per la diffusione di segnali di telecomunicazioni’. Dunque non i cittadini e nemmeno il consiglio comunale avranno voce in capitolo su scelte così importanti per la salute pubblica che invece saranno prese da Open Fiber Spa. Il luogo individuato, concesso in comodato d’uso gratuito, desta poi moltissima preoccupazione: si tratta di un’area limitrofa alla scuola materna di Fosdinovo e non troppo lontana nemmeno dai plessi della primaria e secondaria. E’ infatti vivo il dibattito scientifico sulle conseguenze dell’inquinamento elettromagnetico con particolare allarme sull’esposizione dei bambini. La convenzione prevede inoltre una clausola di segretezza per la quale il comune si impegna a mantenere ‘riservate le informazioni o i dati, inerenti il contratto, forniti dalla altra Parte’, (come ad esempio le informazioni relative alle caratteristiche tecnico-progettuali delle attività/opere realizzate).
I problemi di connessione nel territorio di Fosdinovo esistono – conclude l’associazione – ma il comune non può pensare di scaricarle in questo modo sulla salute dei cittadini e in particolare dei bambini. Per tutti questi motivi Fosdinovo Bene Comune chiede il ritiro della delibera in questione e si attiverà per una raccolta di firme tra la popolazione a supporto di questa richiesta”.

delibera comunale

Leggi anche:

Pd Lunigiana: “Gli slogan sulla Sanità Toscana degli esponenti di Forza Italia non fa bene al territorio”

delibera comunale