Cosimo Ferri ed Ettore Rosato hanno presentato le idee di Italia Viva a Massa

0
483
Ferri Rosato

Si è svolta ieri pomeriggio al cinema Splendor di Massa “Shock!”, la presentazione delle idee di Italia Viva a cura di Cosimo Maria Ferri ed Ettore Rosato. Un successo che ha visto presenti oltre 300 persone che riempito la sala e hanno assistito ad un dibattito su tanti temi su cui Ferri e Rosato hanno espresso le proprie idee. Si è passati dalla legge di bilancio al fondo salva stati, dal decreto fiscali a quello sblocca cantieri, parlando poi di prevenzione, ambiente e giustizia.

“Bellissima serata partecipata, con molti interventi di merito, competenti e rappresentativi – ha commentato Ettore Rosato -. Il nostro partito vuole essere questo, un luogo dove ci si possa confrontare con chi nella società vuole portare un contributo alla crescita del nostro Paese, a renderlo un luogo più semplice ed accogliente. Un grazie particolare al collega Cosimo Maria Ferri per aver organizzato questo incontro ricco di confronto e di spunti per il futuro”.

“Una Serata ricca di emozioni grazie alla numerosa presenza di tanti amici, tanta voglia di partecipare, di capire, di ascoltare, di proporre idee per una politica nuova, concreta e vicina ai cittadini”, ha evidenziato Ferri. “Mi hanno colpito molto la spontaneità delle persone e la voglia di cambiare insieme. C’è molto distacco spesso tra le istituzioni, tra la politica e la gente, il nostro incontro ha diminuito la distanza, forse è sola una goccia, ma è anche l’inizio di un percorso nuovo. Si è parlato di disabilità, violenza sulle donne, fisco, dissesto idrogeologico, giustizia (prescrizione), prevenzione, quota 100, reddito di cittadinanza, pensioni, servizi, buona amministrazione. Tanti argomenti – ha aggiunto l’onorevole lunigianese -, affrontati troppo velocemente per la loro importanza, ma occorre ora non disperderli e svilupparli con un confronto costruttivo. Grazie a Ettore Rosato per la sua presenza autorevole, affettuosa ed efficace e per la capacità con cui ha saputo dare le risposte alle domande poste. Un grazie sentito a tutti coloro che hanno partecipato, il calore, l’interesse mostrato ci ha riempito di entusiasmo.”