Giucano, gli sforzi per migliorare la viabilità

0
275

A Giucano, dopo Tendola e Caprognano/Gignago, si è svolto mercoledì 4 dicembre il terzo degli incontri che il gruppo di maggioranza Avanti insieme sta tenendo nelle frazioni di Fosdinovo per confrontarsi con i cittadini e le situazioni concrete. Il tema prevalente è stato il cedimento del muro di contenimento stradale avvenuto domenica 17 novembre che ha interrotto la percorribilità della strada provinciale che da Sarzana porta a Giucano.

Questo il riepilogo di quanto accaduto: il 27 novembre la Sindaca Bianchi con una delegazione di giucanesi ha incontrato il Presidente e gli uffici tecnici della Provincia dove si è convenuto di affidare con risorse provinciali l’incarico per la perizia e successiva relazione geologica e la disponibilità di un piccolo contributo economico per le spese immediate di ripristino della viabilità alternativa individuata in via Fabiano. In base all’esito, le vie potranno essere due: in caso non vi siano movimenti franosi in atto il ripristino può essere realizzato dalla Provincia in tempi abbastanza rapidi mettendo in sicurezza la parte franata e riaprendo il transito, da valutare se alternato. In caso invece di movimento franoso occorrerà predisporre specifico progetto di ripristino, trovare le risorse, avviare la gara e i tempi diventeranno più lunghi.

Intanto il 30 novembre mattina un gruppo di giucanesi ha ripulito il tratto di terreno interessato dalla frana rendendo meglio visibile il cedimento. Nel pomeriggio sono, sempre da cittadini giucanesi, stati effettuati su indicazione del geologo incaricato dalla Provincia alcuni fori nella sede stradale utili per le indagini. I tempi necessari per le indagini e la successiva relazione geologica saranno almeno di una ventina di giorni, comprensivi dei sondaggi tramite carotature del terreno sottostante.

Il 2 dicembre gli uffici comunali hanno rilevato quanto serve per ripristinare via Fabiano evidenziando esigenze più consistenti del previsto e la necessità quindi di procedere con un appalto esterno e di reperire in aggiunta a quelle rese disponibili dalla Provincia risorse sul bilancio comunale.

Il 4 dicembre gli operai comunali hanno cominciato a sistemare in via Fabiano le situazioni più urgenti ove possibile e proseguiranno nei prossimi giorni. I presenti si sono trovati concordi sulla necessità in primo luogo di risolvere l’emergenza, mantenendo alta l’attenzione che sinora si è avuta sulla questione e il clima di dialogo instauratosi.

I giucanesi hanno confermato la disponibilità ad attivarsi per assicurare forme di manutenzione minima, da subito per gli interventi più semplici e per interventi più complessi chiedendo al Comune e alla Provincia di rendere percorribile questa collaborazione valorizzando la prevenzione che ne potrebbe derivare.