Carabinieri: due arresti tra Aulla e Bagnone

0
609

Nei giorni scorsi i carabinieri della compagnia di Pontremoli hanno intensificato i controlli con un bilancio finale che ha fatto registrare l’arresto di due persone. Il primo a finire in manette è stato ad Aulla un cittadino italiano di 52 anni che è stato arrestato dai militari della stazione locale che hanno eseguito un ordine di carcerazione emesso dal Tribunale di Genova. L’uomo, già sottoposto all’affidamento in prova ai servizi sociali per reati legati ai furti e agli stupefacenti, nel corso dei controlli dei carabinieri è andato in escandescenza arrivando addirittura ad aizzare contro i militari due cani di grossa taglia. Solo il sangue freddo e la professionalità dei militari hanno evitato il peggio. L’uomo è stato quindi arrestato per l’inosservanza della misura imposta dal Tribunale di Genova e deferito in stato di libertà alla Procura di Massa per resistenza a pubblico ufficiale. Per lui si sono aperte le porte del carcere di Massa.

Analoga sorte è capitata ad un cittadino italiano di 30 anni, originario di Bagnone, che è stato arrestato dai militari della stazione cittadina che hanno eseguito un ordine carcerazione e contestuale assegnazione ad una casa di cura emesso dal Tribunale di Genova. L’uomo con numerosi precedenti penali e sofferente di salute mentale, è stato sottoposto alla misura grazie alle attività investigative dei militari. In passato era stato ricoverato in un centro di cura e aveva aggredito un sanitario. Recentemente, invece, ha aggredito i genitori diventando pericoloso anche per se stesso. I carabinieri, che hanno coinvolto gli organi preposti, sono riusciti a trasferirlo in una casa di cura protetta dove inizierà un percorso di riabilitazione in attesa dell’esito del processo.

Leggi anche:

Podenzana, indagini su un gruppo di bracconieri: sequestri di armi e di carne da parte dei carabinieri