Una delegazione guidata dal sindaco Mastrini a Roma per incontrare i dirigenti delle Poste

0
1068

Nella giornata di lunedì 28 ottobre Matteo Mastrini, Sindaco di Tresana, accompagnato da altri Sindaci lunigianesi, incontrerà a Roma i dirigenti di Poste Italiane S.p.A. per discutere delle problematiche relative al servizio postale in Lunigiana che da diversi anni sono complici di molte mancanze lamentate da parte dei cittadini.

“Nell’occasione Matteo Mastrini presenterà assieme ad altra documentazione una relazione consegnata da me – dichiara Michael Santini membro di Lunigiana Libera e candidato alle passate elezioni nella lista Alternativa per il Futuro, nel comune di Fivizzano – nella quale sono riportate diverse criticità offerte dal servizio postale e alcune proposte in ordine ad un miglioramento del servizio. Le difficoltà dovute ai ritardi nella consegna della posta sono molteplici e la categoria a farne  di più le spese è quella degli anziani, poco avvezzi all’utilizzo di mezzi di comunicazione telematica che spesso si vede recapitare bollettini per il pagamento delle imposte con notevole ritardo e il conseguente pagamento di more o sanzioni.”

Il Sindaco Mastrini aggiunge “Poste è una Spa, ma partecipata dal ministero dell’economia. Fino a quando i soldi pubblici la finanzieranno sarà necessario attendersi servizi a misura di cittadino. Servizi che rivestano una funzione sociale, che raggiungano le fasce deboli. Perseguire risultati economici è sicuramente necessario, ma non accettiamo che ad essi possano essere sacrificati i bisogni degli utenti delle zone periferiche e marginali. Quando poste sarà totalmente privata allora sarà legittimata a gestire il servizio senza considerare questi assetti, ora non è così e noi ci impegneremo per impedire che i cittadini siano dimenticati”

Confidiamo – concludono Santini e Mastrini – in un intervento di Poste Italiane affinché la consegna della posta possa essere ripristinata in condizioni di sufficiente tempestività trattandosi, ancora per il momento, di un servizio pubblico.

Sostieni Eco della Lunigiana

Uno dei nostri obiettivi è garantire un’informazione di qualità online. Con il tuo contributo potremo continuare a mantenere il sito di Eco della Lunigiana libero e accessibile a tutti.