Massa diventa una palestra a cielo aperto

0
296

L’iniziativa “Massa in forma” ha riscosso un notevole successo, dopo gli ottimi apprezzamenti ricevuti nell’edizione 2018. Oltre una sessantina di associazioni che sono state coinvolte in questo progetto e tutte le piazze della città che hanno aderito ad un evento che ha molteplici scopi.

Il primo obiettivo è indubbiamente quello di lanciare un messaggio importante, ovvero che lo sport fa bene. E che bisogna fare attività fisica quotidianamente. Che sia calcio, pallacanestro, nuoto, tennis, pallavolo o quant’altro, muoversi è fondamentale. Spesso, poi, queste passioni finiscono con lo sconfinare in altri ambiti, come ad esempio quello del gambling online, visto che ci sono sempre più piattaforme su cui puntare dopo aver dato un’occhiata ai pronostici calcio serie B di Topscommesse.

Massa in forma, una giornata all’insegna del benessere e della riscoperta del centro storico

Lo sport come minimo comune denominato per trascorrere una giornata piacevole in compagnia. Nel centro storico di Massa, l’evento “Massa è in forma” è un altro progetto di grande rilievo, verso un mondo sempre più healthy e legato al benessere. L’obiettivo di questa iniziativa è stato quello di promuovere e diffondere il più possibile l’attività sportiva sia nelle vie che nelle piazze della città.

Una delle principali novità rispetto alla scorsa edizione è rappresentata senz’altro dall’inserimento anche di piazza Garibaldi. Un sistema perfetto per rendere un po’ più lunga la passeggiata che serve fare per arrivare fino al centro storico della città, coinvolgendo nell’evento anche delle gallerie storiche come la Sanzio e la Michelangelo.

Rispetto all’edizione 2018, ecco un altro dato che ha fatto molto sorridere gli organizzatori, ovvero l’essere riusciti a raddoppiare le associazioni sportive che sono stati coinvolte in questo progetto, dal momento che si è passati dalle 30 dell’anno scorso fino alle 60 dell’edizione attuale. È chiaro che quest’ultima novità in modo particolare ha comportato l’esigenza di avere a disposizione uno spazio superiore. Di conseguenza, si è deciso di chiudere una parte del viale Eugenio Chiesa.

Ricordare quanto faccia bene restare in forma, non solamente per una mera questione estetica, ma anche per i notevoli effetti benefici legati alla propria salute. È questo uno degli obiettivi della manifestazione, che è riuscita a coinvolgere anche le associazioni di promozione sportiva del territorio, che hanno allestito vari stand nel corso dell’intera passeggiata.

All’interno della piazza era presente pure l’associazione Asd Centro Ippico Apuano, che ha intrattenuto non solo piccoli, ma anche adulti, grazie alla presenza di stupendi e meravigliosi cavalli, che hanno letteralmente affascinato un po’ tutti i presenti.

Un’occasione per dare un nuovo ruolo al centro storico

In fondo, lo sport non ha confini né barriere. Ed è questo un altro messaggio importante che è stato diffuso con questa iniziativa, dal momento che il progetto “Massa in forma” comprende ogni tipo di disciplina sportiva, visto che si va dalla danza fino al ciclismo, senza dimenticare boxe, basket, pesca sportiva, drone, fitness, calcio a 5, scacchi, tiro con l’arco e pure paracadutismo.

L’evento “Massa in forma” è stato un modo come un altro per vivere nuovamente il centro storico e ripopolarlo dopo che si è celebrata la festa di San Francesco. Insomma, l’obiettivo vuole anche essere quello di riportare il centro storico di Massa a diventare un vero e proprio polo di aggregazione per tutti i cittadini.

Uno dei vantaggi è rappresentato certamente dal fatto che questo evento è stato totalmente green. Un modo perfetto per convincere i cittadini a muoversi a piedi, senza per forza usare la propria automobile. Attività sportiva, quindi, che va di pari passo con il rinnovamento della propria coscienza ambientale, ma al contempo anche la riscoperta di tutte quelle bellezze che si possono ammirare nel centro storico di Massa.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui