Protocollo d’intesa tra Parco Apuane e Soccorso Alpino, la prima iniziativa il 13 ottobre

0
117

Serve un’educazione permanente per conoscere le Apuane e viverle in tutta sicurezza. È questo lo scopo del protocollo d’intesa siglato tra il Parco delle Apuane e Soccorso Alpino e Speleologico Toscano, stazione Carrara-Lunigiana.

Con il protocollo, il Soccorso Alpino e Speleologico Toscana (SAST), stazione Carrara-Lunigiana – articolazione locale territoriale del CNSAS e il Parco metteranno in campo iniziative per promuovere un corretto approccio consapevole ad un territorio di elevata sensibilità come sono le Apuane, sia da parte dei visitatori, sia da parte della popolazione residente. Sono previste attività educative e promozionali volte alla diffusione della conoscenza e della sicurezza nella fruizione dell’area protetta, con particolare riferimento al suo settore settentrionale.

“Le Apuane – precisa il Presidente del Parco Alberto Putamorsi – sono luoghi bellissimi e vicini al mare e forse anche per questo si ritiene che siano facilmente accessibili e, soprattutto, in ogni condizione. Invece l’attenzione deve essere massima, perché il pericolo è sempre in agguato.”

L’intento della Convenzione è anche quello di favorire la conoscenza delle peculiarità ambientali delle Alpi Apuane e delle criticità legate alla loro fruizione. Del resto, il Parco ha tra i propri obiettivi strategici, la conservazione e la valorizzazione delle risorse ambientali e paesaggistiche del territorio di competenza. La loro tutela passa attraverso una corretta fruizione dell’area protetta, ma anche prevenendo situazioni di rischio e pericolo, determinate sia dalle caratteristiche alpestri dei luoghi, sia dalle mutate condizioni ambientali e climatiche degli ultimi decenni.

La prima iniziativa, che inaugura anche il Protocollo tra Parco e Soccorso Alpino, è in programma domenica 13 ottobre, Giornata mondiale per la lotta e la prevenzione dei disastri naturali.

Cerca e Salva”, questo il titolo, è un’esercitazione tecnica di recupero infortunati suddivisa in due diversi scenari su terreno impervio che si terrà dalle ore 11,00 nella Valle di Vinca, presso la capanna Garnerone. Il ritrovo è previsto alle 9 a Vinca (Fivizzano) presso la Casa di Montagna.