Coldiretti alla festa dell’Uva di Aulla con 20 aziende agricole

0
236
Foto Coldiretti

Dal mercato dei produttori di Campagna Amica per fare la spesa a km zero alle attività per i più piccini con l’orto didattico, il circuito dei mini-trattori, la fattoria popolata dagli animali dell’aia e l’area degustazione del Consorzio di Tutela del Candia dei Colli Apuani Doc: Coldiretti protagonista della 38esima edizione della Festa dell’Uva di Aulla, la storica rassegna lunigianese in programma domenica 13 ottobre, per tutto il giorno (dalle 9.00 in poi), tra il cento storico e le vie principali cittadine (Piazza Repubblica e Piazza della Vittoria). La rassegna è organizzata dal comune di Aulla in collaborazione con la Pro Loco. “La Festa dell’Uva – spiega Francesca Ferrari, presidente Coldiretti Massa Carrara – celebra la fine della vendemmia che quest’anno è stata molto positiva sia in termini di quantità che qualità sia per la Lunigiana che per la zona di costa. La nostra viticoltura è notevolmente cresciuta, negli ultimi anni: le aziende agricole sfornano etichette sempre più interessanti e le nostre piccole Doc sono un elemento portante anche delle nostre esportazioni”. Export che lo scorso anno, secondo l’ultimo rapporto economia della Camera di Commercio, è cresciuto del 40% portando a quasi a 3milione il valore dei prodotti consumati all’estero. Coldiretti punta molto anche sulle potenzialità dell’enoturismo dopo l’approvazione da parte della giunta regionale della Toscana della proposta di legge per rendere operativa l’attività di degustazione nelle aziende agricole attraverso un sensibile taglio della burocrazia.

Una ventina le aziende agricole protagoniste del mercato dove i visitatori potranno trovare tutti i prodotti del paniere apuo-lunigianese insieme ai vini apuani e lunigianesi. “La Festa dell’Uva è l’occasione – conclude la Ferrari – per trascorrere una giornata in famiglia all’insegna della salute e della natura”.

Per informazioni www.toscana.coldiretti.it oppure pagina ufficiale Facebook.

Leggi anche:

Il problema degli ungulati in Lunigiana, un incontro presso l’Unione dei Comuni