Pontremoli, prorogato il “Bando Residenzialità”.

Proseguono le politiche del Comune di Pontremoli verso la Famiglia

0
307
Pontremoli

È stato prorogato fino al 30.11.2019, il termine di presentazione delle domande di partecipazione al bando per l’assegnazione di un contributo pluriennale al canone di locazione volto a promuovere e sostenere la presenza di giovani coppie e famiglie sul territorio pontremolese.

Si tratta del cosiddetto “BANDO RESIDENZIALITA’” grazie al quale i nuclei familiari che decidessero di venire a risiedere a Pontremoli potranno usufruire dell’erogazione da parte del Comune di 1.200,00 € annui, per tre anni, a parziale rimborso del pagamento dei canoni di locazione. Il contributo sarà inoltre aumentato di altri 600,00 € all’anno nel caso in cui la residenza degli aventi diritto sia fissata in una frazione del Comune di Pontremoli che disti almeno 4 km dal centro Città.

Un ulteriore passo verso la Famiglia che dà seguito ad altre scelte fatte in questi anni nella stessa direzione, dando concretezza – nei limiti delle possibilità di un comune non grande – alla ben delineata volontà di avviare e sostenere politiche di sviluppo civile, sociale ed economico della propria comunità, ispirando la propria azione alla tutela attiva della persona e della famiglia.

Va infatti ricordato che il Comune Pontremoli nel marzo 2018 ha approvato all’unanimità il cosiddetto “Fattore Famiglia”, dando corso alla precedente sperimentazione (dal 2014) del “Quoziente Pontremoli”, continuando quindi ad investire sull’applicazione di tariffe più a misura di Famiglia in servizi strategici quali l’Asilo Nido, la Mensa ed il Trasporto Scolastico. Ciò anche grazie alla collaborazione con il Centro Studi dell’Università di Economia di Verona, per la definizione di una nuova metodologia di calcolo e distribuzione delle riduzioni/agevolazioni/benefici ai richiedenti, sulla base di uno specifico sistema di scale di equivalenza integrative rispetto all’ISEE.

Sempre dal 2018 è inoltre stato istituito il cosiddetto Bonus Natalità di € 100,00 (da sommarsi al Bonus “Mamma domani” fissato dal Governo in € 800,00) per dare il benvenuto a ciascun nuovo nato residente a Pontremoli. Somma che ci auguriamo possa essere integrata se la Società della Salute aderirà alla richiesta di prevedere un bonus ulteriore per i nati in Lunigiana che il Comune di Pontremoli tornerà ad avanzare nella prossima assemblea. Confidiamo inoltre che Governo e Regione possano dare concretezza nelle ormai prossime manovre finanziarie ad altre preannunciate iniziative che darebbero ulteriore sostegno a queste misure.

Il BANDO RESIDENZIALITÀ – per i cui dettagli si invita a consultare il sito internet del Comune di Pontremoli (www.comune.pontremoli.ms.it) ove è pubblicato – rappresenta quindi un’altra significativa iniziativa verso la ricerca di soluzioni amministrative che possano dare un sostegno, anche se piccolo, alla famiglia.