Musica per i pazienti di oncologia al NOA di Massa

0
270

Il primario di Oncologia, Andrea Mambrini, è entusiasta quando presenta, ad una platea di appassionati pazienti del reparto, i due artisti che dedicheranno un breve concerto presso la sala policonfessionale (appositamente recuperata per questo scopo) dell’ospedale Noa di Massa.

Ha infatti appena saputo dal tastierista Ugo Bongianni che potrebbe delinearsi l’eventualità di una visita della celeberrima cantante Mina. “Ormai – ci confida – con Ugo Bongianni e Sara Maghelli che si esibiranno questo pomeriggio, siamo diventati amici. Sono talmente tante le visite che ci hanno regalato questi due celebri artisti che da una occasionale conoscenza siamo passati rapidamente ad una vera e propria amicizia. E scoprire, non senza sorpresa, che potrebbero crearsi le condizioni per un evento tanto inatteso quanto appassionate quale appunto la visita di un mito come Mina mi lascia stupefatto, raggiante, entusiasta come un ragazzino”.

“Sono 12 anni – continua il Direttore coinvolgendo anche il pubblico nella sua quasi improvvisata presentazione – che mi occupo, assieme al mio collega ed amico Dottor Maurizio Cantore, della iniziativa che abbiamo voluto riconoscere nella etichetta Donatori di musica. Artisti, cantanti, musicisti che scelgono di donare il loro talento per ritagliare qualche minuto di serenità nell’animo fortemente provato di pazienti ricoverati. Un esperimento che si è propagato anche ad ospedali e reparti di numerosi altre città. Si contano ad oggi circa 22 altre unità operative che sono attive ed ospitano artisti, appunto i donatori, che si esibiscono gratuitamente per i pazienti.”

“Oggi – prosegue il primario – ci accompagneranno per qualche momento Ugo Bongianni, tastierista famosissimo, pietrasantino doc, laureato in pianoforte al conservatorio di La spezia, uno dei musicisti prediletti dalla cantante Mina che lo pretende nelle interminabili sessioni di registrazione, con la cantante Sara Maghelli, massese, una delle voci più promettenti che si stiano affacciando nei nuovi sentieri musicali moderni. Allieva del mitico e conosciutissimo maestro Ugo Tonarelli, professore di musica alla scuola Taliercio di Marina di Carrara, la giovanissima interprete, persegue un suo personale progetto di approfondimento nel quale implementa impronte jazz e di improvvisazione vocalist transitando su territori musicali estemporanei, iperbolici e sperimentali.”

Una mezz’ora di autentico talento ha inebriato l’insolita platea. Melodie e virtuosismi di rarissima ricerca hanno accompagnato, sublimandole, le talentuose armonie dei due musicisti lasciando attoniti e quasi sperduti gli animi degli attenti ed appassionati spettatori.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui