42 anni al servizio degli altri la Croce Rossa di Spezia festeggia Massimo “Mamo” Tartarini

0
289
Una storia umanitaria lunga 42 anni. Si può riassumere così l’impegno al servizio degli altri che ha contraddistinto, e continuerà a contraddistinguere, la “carriera” di Massimo “Mamo” Tartarini nella Croce Rossa della Spezia.
Giovedì sera, al ristorante “La Gira” della Foce in cui Tartarini è padrone di casa, il Presidente dell’associazione Luigi De Angelise numerosi volontari lo hanno festeggiato, con momenti di commozione, per l’importante traguardo raggiunto.
42 anni passati a bordo dell’ambulanza, centinaia di soccorsi e tante persone salvate. “Mamo” si era iscritto alla Croce Rossa il 12 settembre 1977: da allora non ha mai fatto mancare il suo impegno, che negli ultimi anni lo ha portato anche a ricoprire il ruolo di consigliere d’amministrazione dell’associazione. Un punto di riferimento per la comunità di volontari della Croce Rossa spezzina, sia sull’ambulanza che nella vita di tutti i giorni del Comitato.
“Questo traguardo, che ha richiesto un grande sacrificio, deve essere un motivo di orgoglio non solo per il nostro “Mamo” e l’associazione, ma anche per tutta la città – commenta il Presidente Luigi De Angelis – È un esempio di vita per tutti coloro che vogliono avvicinarsi al mondo del volontariato, in particolare all’attività in ambulanza. Oggi facciamo gli auguri a Massimo ringraziandolo per questa avventura lunga 42 anni, a cui se ne aggiungeranno tanti altri”.