Licciana Nardi: perché dopo la mobilità non è stato aperto un concorso pubblico?

Il caso aperto dall'ex vicesindaco Michela Carlotti

0
862
collage carlotti

Michela Carlotti, attorno alla quale si è organizzato un nuovo gruppo politico “Licciana Insieme”, interroga l’Amministrazione comunale sul perché non sono stati fatti i concorsi aperti a tutti per l’assunzione di 4 dipendenti (in circa un mese).

“Anziché fare concorsi, questa Amministrazione ha scelto di assumere da graduatorie di altri comuni”, lamenta l’ex vicesindaco.

“Dispiace perché non è stata data a tutti i cittadini la possibilità di partecipare all’opportunità di assunzione presso il Comune di Licciana”.

“Con Delibera di Giunta del 6 aprile scorso, da me presieduta in qualità di vicesindaco facente funzioni di reggente, era stata disposta la programmazione del fabbisogno del personale prevedendo n. 3 assunzioni – conclude Carlotti -. Invece, questi nuovi amministratori hanno scelto di attingere da graduatorie di altri comuni anziché aprire concorsi pubblici! Con ciò è stata preclusa a tutti la possibilità di provare ad essere assunto in Comune ed anche la possibilità di stabilizzare il personale che vi presta servizio”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui