A Padova, operaio di 67 anni collassa e muore in cantiere

0
1721

Un uomo di 67 anni, dipendente di una cooperativa che lavora per il comune di Pozzonovo, provincia di Padova, è morto lo scorso fine settimana a causa di un malore mentre, con un furgone, stava raccogliendo i cartelli stradali di un cantiere.

Stando alle prime ricostruzioni, sembra che l’operaio sia caduto a terra senza riuscire a riprendersi, probabilmente a causa delle alte temperature. A stabilire con certezza le cause del decesso sarà però l’autopsia.

Recentemente la Fiom Cgil ha messo a punto un decalogo sui rischi dovuto agli effetti che possono avere le temperature elevate sui lavoratori nei cantieri, o comunque sottoposti a lunghe ore sotto il sole. Il testo unico sulla sicurezza del lavoro prevede una serie di obblighi per il datore di lavoro in caso di temperature elevate, e anche l’Inps può intervenire con una cassa integrazione ordinaria in caso di caldo eccezionale.

Sostieni Eco della Lunigiana

Uno dei nostri obiettivi è garantire un’informazione di qualità online. Con il tuo contributo potremo continuare a mantenere il sito di Eco della Lunigiana libero e accessibile a tutti.