Aulla, Biglioli: “Dire che si sono allargati gli spazi al PET è una presa in giro”

0
331

“Il PET di Aulla continua ad essere dove è sempre stato: in un locale non idoneo all’attività che deve svolgere, in spazi angusti e talvolta di difficile accesso. I tanto annunciati lavori in realtà si sono risolti nell’abbattimento di una parete,  nell’allargamento della stanza di 7mq nel fatto che la barella ora entra, ma dritta”. Lo dichiara Nicola Biglioli, vice-coordinatore provinciale Forza Italia Giovani in una nota stampa, a seguito della notizia dell’inaugurazione  del nuovo centro direzionale della Società della Salute della Lunigiana, annunciata ieri dal presidente Riccardo Varese, che aveva affermato che lo spostamento avrebbe lasciato libero un maggiore spazio al PET alla Casa della Salute in piazza della Vittoria.
“Non c’è traccia delle telecamere richieste dal personale – prosegue Biglioli – la cui sicurezza è spesso in pericolo come non c’è traccia del ricovero per l’auto medica, attualmente parcheggiata sotto un tendone.
Non c’è neanche traccia della recinzione che potrebbe impedire a vandali e malviventi di raggiungere l’auto medica, dove sono conservati farmaci salvavita, che andrebbero conservati a temperature prestabilite.
Assente anche l’uscita preferenziale per il personale, utile soprattutto per l’emergenza.
Per non parlare del bagno riservato, inesistente, del citofono, pigiando il quale gli utenti sono indirizzati al 118.
Una situazione incredibile, al limite del terzo mondo, che nessuno ha mai risolto”.

Leggi anche:

https://ecodellalunigiana.it/2019/06/04/frazioni-tresana-aprono-botteghe-della-salute/