BaccIGAlupus, l’ibrido tra Birra e Vermentino sarà presentato alla manifestazione di Castelnuovo Magra

0
713

Quest’anno “Benvenuto Vermentino”, la manifestazione dei vini locali che si terrà a Castelnuovo Magra sabato 8 e domenica 9 giugno, si arricchisce con la presenza di una novità: un prodotto eccezionale nato dall’unione di passioni e competenze diverse che, unendo materie prime provenienti da due universi culturali paralleli, si sono unite per la creazione di uno straordinario ibrido a cavallo tra birra e vino.

In un Paese con una forte tradizione vinicola come l’Italia che vanta anche il primato di una spiccata propensione alla sperimentazione in campo brassicolo era inevitabile che prima o poi birra e vino si intersecassero e si fondessero tra loro.

Non è un caso che il nome di questo nuovo modo di vivere la fermentazione alcolica prenda il nome di IGA: acronimo che sta per Italian Grape Ale, che descrive le produzioni birrarie che sono brassate con l’aggiunta di mosto di vino.

La IGA che troverete per le strade di Castelnuovo Magra, in edizione limitata e nel solo formato da 33 cl si chiama BaccIGAlupus, e come si può intuire dal nome nasce dal frutto di una collaborazione con l’enogo Davide Baccigalupi dell’omonima enologia e il Birrificio Lupus in Luna con cui abbiamo creato la ricetta segreta di questa incredibile bevanda che fa da ponte tra i due universi.

Per produrla sono state utilizzate le uve vermentine della Azienda Agricola Giacomelli, uno dei produttori più conosciuti e più apprezzati dei Colli di Luni.

Leggi anche:

Sarzana: nasce la Comunità Slow Food dei produttori agricoli della Val di Magra.