Il programma di Ferri per le europee: “Stop immigrazione irregolare e semplificazione dell’accesso ai fondi Ue”

0
201

Si chiude oggi alle 18 a Pontremoli la campagna elettorale di Jacopo Ferri.
Il candidato alle elezioni europee, l’unico lunigianese, ma anche l’unico della Provincia, espone sinteticamente il suo programma.

“L’Unione deve approvare subito la riforma del regolamento di Dublino per definire un sistema di asilo europeo efficace, equo e solidale. Oltre alla ridistribuzione dei richiedenti asilo, serve una strategia europea per bloccare l’immigrazione irregolare e rimpatriare chi non ha diritto di rimanere. Per affrontare il problema alla radice serve un Piano Marshall per l’Africa da decine di miliardi di euro per infrastrutture, formazione e per avviare lo sviluppo economico degli Stati africani. Questa è l’unica risposta possibile ed efficace per contenere la pressione migratoria che potrebbe altrimenti trasformarsi in una immigrazione di massa”.

Per i fondi Ue: “La gestione dei fondi europei deve essere semplificata. Troppo spesso regioni, imprese o amministrazioni locali non riescono ad accedere ai finanziamenti Ue per eccessi di burocrazia e formalismi. I cittadini e le imprese chiedono trasparenza, modalità snelle e veloci. Chiediamo regole semplici e una nuova capacità amministrativa dei fondi Ue. Serve una maggiore informazione sui fondi disponibili, sulle procedure per attivarli e sulla loro rendicontazione”