Domenica a Pontremoli si parla di legittima difesa: tavola rotonda sul tema

Appuntamento alle 15.30 con gli onorevoli Cosimo Maria Ferri e Manuela Gagliardi; l'avvocato Andrea Lazzoni e don Maurizio Manganelli. Modera l'avvocato Luigi Fontana, al Teatro Cabrini

0
954

Si terrà domenica 5 maggio dalle 15.30 al Teatro Cabrini di Pontremoli la tavola rotonda organizzata dal Gruppo Scout Pontremoli 2 “Clan Polvere di Stelle” sul tema della legittima difesa.

Questo appuntamento, patrocinato da Comune di Pontremoli e AGESCI e aperto al pubblico, arriva dopo il lavoro portato avanti dal gruppo di giovani nel corso dell’anno secondo il metodo AGESCI “Capitolo” che prevede l’approfondimento di un argomento – per conoscenza, discussione e, infine, formulazione di un giudizio – con sviluppo di un’idea comune e di un impegno di gruppo che abbia ricadute sul territorio di riferimento. Così i ragazzi della branca R/S – quindi di anni 16-21 – hanno scelto di indagare il complesso tema della legittima difesa, di grande attualità adesso, anche in vista della nuova legge e dei cambiamenti che questa legge porterebbe e porta nel concreto. Ad aiutarli, oltre a don Marco Savoia e ai capi Geminiano Bertocchi e Martina Bucchioni, l’avvocato Luigi Fontana che li ha guidati e introdotti alle leggi, per documenti e commenti, prima della somministrazione da parte degli stessi ragazzi di due questionari a persone di diversa estrazione sociale e diverse origini. I risultati emersi saranno presentati in apertura all’appuntamento di domenica, prima di un gioco a tema – in pieno stile scout – e della discussione in formula di tavola rotonda.

Clan Polvere di Stelle – Gruppo Scout Pontremoli 2

Ospiti di questa, moderata dall’avvocato Luigi Fontana: l’on. Cosimo Maria Ferri, deputato Partito Democratico, e l’on. Manuela Gagliardi, deputata Forza Italia; l’avvocato Andrea Lazzoni, presidente della Camera Penale della Spezia e don Maurizio Manganelli, vice Cancelliere della Diocesi di Pontremoli e Massa Carrara. Tali esperti saranno chiamati a confrontarsi sul tema, affrontandolo dal punto di vista politico, giuridico, etico, morale e umano in una discussione aperta, e offrendo così ai presenti la possibilità di comprendere meglio una legge già per natura “fumosa”. L’obiettivo non è dare risposte, ma creare un’occasione per capire di più e farsi una propria idea.

Sostieni Eco della Lunigiana

Uno dei nostri obiettivi è garantire un’informazione di qualità online. Con il tuo contributo potremo continuare a mantenere il sito di Eco della Lunigiana libero e accessibile a tutti.