Albiano, Giada Moretti sulla SP 31: “I sindaci firmino il protocollo tra i comuni proposto da Aulla”

0
301
Ponte Albiano Caprigliola

Giada Moretti, segretaria del PD di Albiano e assessore alle attività produttive e commercio del comune di Aulla, chiede in una nota stampa a nome di tutta la segreteria del Partito Democratico Albianese un intervento per la SP 31. “Questa segreteria chiede con fermezza responsabilità e sostegno ai compagni ed amici segretari dei comuni interessati ed al segretario provinciale della Spezia così che il problema venga affrontato con la serietà, la competenza e la capacità proprie del Partito Democratico e delle sue amministrazioni – si legge nella nota – Chiede che vengano sollecitati i sindaci alla firma del protocollo tra i comuni, un accordo che permetterà l’alternanza e la rotazione dei vigili nell’arco delle giornate garantendo così sia il corretto scorrimento del traffico sul ponte, sia il servizio nei comuni di appartenenza”.

Moretti spiega l’iter che ha portato alla richiesta dopo numerosi tentativi di intervento: “Da anni i cittadini delle frazioni di Albiano, Stadano e Caprigliola del comune di Aulla, patiscono crescenti disagi a causa del traffico intensissimo determinato dalla chiusura della strada provinciale SP 31, nota come ‘Ripa’. La situazione è divenuta insostenibile: le code che si creano all’incrocio del ponte di Caprigliola interessano ormai l’intera frazione di Albiano, si snodano per chilometri e le ore di permanenza in esse sono diventate intollerabili, code che inoltre incrementano i livelli di smog nell’aria e rendono molto difficoltoso l’intervento dei mezzi di soccorso in caso di emergenza.
L’amministrazione comunale di Aulla ha promosso un tavolo di discussione presso la provincia di La Spezia, convocando i vari comuni interessati: Bolano, S. Stefano di Magra, Follo, Vezzano Ligure e la provincia di Massa Carrara. In quella sede, alla presenza del vicesindaco Roberto Cipriani dell’assessore Giada Moretti e del responsabile dei vigili urbani di Aulla, i comuni richiedevano alla provincia della Spezia la stesura di un protocollo condiviso per consentire, ai propri vigili urbani in organico, di prestare servizio di regolazione del traffico durante i giorni di chiusura della strada provinciale SP 31 ‘Ripa’.
A tutt’oggi l’amministrazione comunale, che ha segnalato prontamente il problema alle prefetture di Massa Carrara e della Spezia, come riportato dai quotidiani locali, deve tuttavia lamentare il fatto che il protocollo d’azione, insieme deliberato, è stato sottoscritto dalla sola amministrazione comunale di Aulla. Ancora una volta il comune di Aulla viene lasciato da solo a farsi carico di un problema che riguarda la provincia della Spezia, a subire la reticenza delle altre amministrazioni e, in particolare, a denunciare l’incomprensibile assenza dei comuni confinanti i cui cittadini affrontano le stesse difficoltà e soffrono gli stessi disagi.
Albiano non dev’essere sola in questa emergenza”.