Carrara: 44enne evasa dai domiciliari dopo un arresto per rapina è stata arrestata e condotta in carcere

0
560

E’ evasa dai domiciliari la donna di 44 anni che era stata arrestata dopo la rapina avvenuto sabato 30 marzo, quando insieme ad una complice aveva pedinato e poi assalito un’anziana per rubarle il portafogli dalla borsa. Subito rintracciata, la donna è stata processata e poi è finita in carcere a Sollicciano, in provincia di Firenze.
La quarantaquattrenne è stata arrestata venerdì pomeriggio da una pattuglia di carabinieri della compagnia di Carrara, che stava effettuando un servizio antidroga in borghese per le vie del centro città.
Fermata dai militari, la donna si è difesa raccontando che stava andando al supermercato per fare la spesa visto che in casa non aveva più nulla da mangiare. L’evidenza dei fatti, però, ha smentito la sua versione, infatti quando i carabinieri l’hanno riconosciuta, la donna si trovava molto distante dalla propria abitazione e stava camminando in direzione opposta rispetto al supermercato più vicino, perciò evidentemente stava andando da tutt’altra parte. Quando poi è stata portata in caserma e perquisita, i carabinieri hanno appurato che la donna non aveva con sè nemmeno un centesimo, perciò anche per quel motivo la scusa della spesa al supermercato non ha retto.
Dopo aver informato il Pubblico Ministero di turno, la donna è stata dichiarata in arresto per evasione e sabato pomeriggio, processata per direttissima presso il Tribunale a Massa, ha patteggiato davanti al Giudice Antonella Basilone una pena a otto mesi di reclusione.
Questa passeggiata fuori programma però, oltre alla condanna per evasione è costata alla quarantaquattrenne anche la revoca degli arresti domiciliari di cui stava beneficiando da circa una settimana, dopo il suo arresto per rapina aggravata ai danni di una settantarenne, che aveva messo a segno insieme ad una complice alla fine di marzo. Il brutto episodio aveva creato molto scalpore in città poiché avvenuto alla luce del sole durante il week-end della Festa di Primavera.

Sostieni Eco della Lunigiana

Uno dei nostri obiettivi è garantire un’informazione di qualità online. Con il tuo contributo potremo continuare a mantenere il sito di Eco della Lunigiana libero e accessibile a tutti.