Massa Carrara: l’impegno per il Consultorio giovani

0
48

Nei prossimi mesi sarà disponibile un questionario che verrà distribuito nei consultori dell’ambito territoriale di Massa Carrara, per accogliere anche le proposte che verranno dalla popolazione giovanile. È inoltre al vaglio la possibilità di rivedere e migliorare dal punto di vista organizzativo le modalità di accesso dei giovani.

Lo evidenzia l’Azienda USL Toscana nord ovest a seguito anche di alcune osservazioni arrivate nei giorni scorsi da parte di giovani utenti del Consultorio.

L’accesso a questo importante servizio è fissato a partire dalle ore 14 in quanto, prima di tale orario ci sono altre attività del Consultorio familiare; ciò, tra l’altro, garantisce ai ragazzi la riservatezza ed uno spazio dedicato ed esclusivo. L’attenzione alla privacy è infatti costante: se a volte i ragazzi e le ragazze vengono chiamati per nome, non comunque con il cognome, è esclusivamente con l’intenzione di metterli a proprio agio, cosa molto importante considerata la fascia di età che accede al Servizio.

Il Consultorio Giovani é uno spazio di ascolto per ragazzi e ragazze di età compresa tra 14 e 24 anni,  disponibile di pomeriggio a Massa il lunedì e ad Avenza il mercoledì.

È presente un’equipe multiprofessionale composta da ostetrica, ginecologa, psicologa e assistente sociale che garantisce una presa in carico dell’adolescente non solo in relazione alle problematiche medico-sanitarie, ma anche  relazionali e psicosociali.

L’accesso  é libero, gratuito e senza impegnativa del medico curante, in quanto vuole essere garantito un rapporto diretto tra i ragazzi e la struttura consultoriale.

Una delle costanti caratteristiche del Consultorio Giovani, per facilitarne l’accesso e non trattandosi di un servizio ambulatoriale, è stata da sempre proprio la mancanza di prenotazione.

Infatti, anche se il numero delle visite effettuate dal ginecologo è necessariamente limitato,  nell’orario di apertura del consultorio tutti i giovani presenti in sala di attesa vengono comunque accolti dagli operatori dell’equipe che si accertano che non ci siano problematiche urgenti da affrontare, che – se presenti – sono  garantite nella stessa giornata.

Si ricorda inoltre che, oltre all’offerta in sede, gli operatori del Consultorio sono impegnati in numerose scuole secondarie con progetti specifici sull’educazione alla sessualità e all’affettività rivolti agli adolescenti, come prevede la delibera della Regione Toscana del 2018.

Da anni il Consultorio Giovani é considerato dai ragazzi stessi come uno spazio nel quale si riconoscono e trovano risposte qualificate alle loro domande, da parte di personale formato; risposte che oggi i ragazzi possono  trovare  in maniera autonoma ma sicuramente  non adeguata sulla rete internet.

Il servizio ha quindi visto negli ultimi anni una notevole crescita di utenti e negli ultimi mesi ancora di più in virtù dell’avvio della delibera che la Regione Toscana ha approvato per favorire l’educazione alla salute sessuale e riproduttiva. Questo può aver portato ad alcune problematiche che sono state segnalate e che saranno spunto di accurata riflessione sull’organizzazione.

Gli operatori del Consultorio sono infatti pronti a migliorare il servizio, per facilitarne l’accesso e per adeguarlo alle mutate esigenze dei giovani. Per questo motivo, suggerimenti e proposte che provengono dai ragazzi e dalle ragazze che lo frequentano sono sempre accolti con interesse e valutati con attenzione.