Olea Lunae 2019, ecco i vincitori

0
687
collage olea lunae

Domenica 17 marzo 2019 presso il Castello di Terrarossa, Biblioteca Naturale Albino Fontana, si è chiusa la manifestazione Olea Lunae 2019, XIX Rassegna dedicata all’olio della Lunigiana e all’olivicoltura, legata alla produzione olio della stagione 2018.

Venticinque le aziende della provincia di Massa Carrara partecipanti al concorso i cui oli sono stati valutati dal Panel di assaggio della Camera di commercio di Firenze.

I vincitori della XIX rassegna del Premio Olea Lunae sono i seguenti:

Nella categoria Fruttato intenso: Strata Lizane di Luchini Manolo e Alessandro – Azienda agricola La Vigna – Olio Biologico (Licciana Nardi);

Nella categoria Fruttato medio: LucchettiFerrari di Ferrari Francesca – IGP TOSCANO – Colline della Lunigiana (Pontremoli);

Nella categoria Fruttato leggero: azienda La Cà Vecchia dell’Associazione Olivicoltori Apuo-Versigliesi (ELAIA) – PRESIDIO SLOW FOOD (Montignoso)

Durante la Manifestazione il Panel di assaggio di Firenze ha valutato anche gli oli EVO dei produttori hobbisti molto attivi in tutta la Lunigiana e che già avevano presenziato alle manifestazioni locali: La Festa dell’Olio in memoria di Mauro Franceschini di Caprigliola, Aulla,  Il Premio “Il torchio” di Malgrate, Villafranca in Lunigiana,  Il Premio “La Preda” di Caprio, Filattiera e Cas’Oleae 2019 di Casola in Lunigiana decretando  con l’assegnazione di un attestato di merito i seguenti vincitori:

  • Enrico Ravani;
  • Giovanni Bernardini;
  • Luciano Tonarelli.

Infine la commissione Olea Lunae ha attribuito tre menzioni di merito:

MIGLIORE ETICHETTA alla Cooperativa L’Ortara di  Caprigliola;

MIGLIOR FRANTOIO, definito in base ai punteggi ottenuti dai diversi oli in concorso, al Frantoio Il Moro di Caniparola di Fosdinovo;

MENZIONE DI MERITO a Franco Cresci per l’impegno profuso nel contribuire all’organizzazione dell’intero evento e per essere ormai da anni figura di riferimento fondamentale sia per le aziende sia per l’Amministrazione comunale.

Le aziende che quest’anno hanno partecipato al Premio Olea Lunae sono state inserite nella prima guida all’olio Apuo – lunigianese. Primo importante passo verso l’obiettivo di realizzare quanto prima una vera e propria carta degli oli a servizio non solo di ristorante ed attività agrituristiche,  ma anche di consumatori attenti e appassionati del nostro oro verde.

OLEA LUNAE, che ha come scopo quello di  promuovere e diffondere la conoscenza dell’olio, quale prodotto di eccellenza della Lunigiana, motivando giovani ed imprese agricole verso l’olivicoltura di qualità, ha organizzato nelle giornate del 15 e 16 marzo un corso professionale di potatura dell’ulivo, con il docente Stefano Bacciarelli di Calci, che ha ottenuto una forte adesione con oltre 50 iscritti.

Già da domani Olea Lunae prosegue con la programmazione di incontri, workshop e convegni da distribuirsi per tutto l’anno 2019, aspettando Il Premio Olea Lunae 2020, che vedrà nuovamente premiati i migliori oli realizzati durante la campagna olivicola 2019/2020 e sempre valutati da Panel di assaggio professionale.