Aperte le iscrizioni al laboratorio di fotografia documentaria con Vincenzo Cammarata

Da qui prenderà forma “Ritratti dalla Filanda”: una ricerca che diverrà catalogo e mostra

0
192

Sono aperte le iscrizioni per il primo workshop di fotografia che consentirà di prendere parte al progetto Ritratti dalla Filanda: un laboratorio di ricerca e narrazione partecipativa per racchiudere in forma di catalogo e mostra l’epopea industriale e le memorie dello jutificio che, nel Novecento, ha caratterizzato la storia di Aulla e della Lunigiana. Il workshop, in programma il 23 e 24 febbraio presso la sede del Gruppo Fotoamatori a Tresana (Massa-Carrara) con Vincenzo Cammarata, è aperto a tutti e pensato per offrire ai partecipanti nozioni fondamentali di fotografia, ritrattistica e pratica documentaria lavorando sullo storytelling a impronta foto-giornalistica. A una prima parte introduttiva e teorica seguirà la sessione di ritratti e la costruzione del progetto che presenterà nel territorio e fuori dal territorio le testimonianze in emozionanti scatti figli dello storico jutificio: soggetti privilegiati saranno infatti gli ex filandini e tutto ciò che di quella fabbrica-mondo è rimasto.

Chi è il docente del workshop. Vincenzo Cammarata è grafico, foto e video-teller, foto- giornalista. Dopo gli studi in Graphic Design, Corporate Communication e Fotogiornalismo ha contribuito alla fondazione del collettivo Fosphoro, specializzato in Storytelling e Fotogiornalismo. Da professionista collabora con la testata elvetica Azione e con la Radiotelevisione svizzera italiana. È docente di fotografia di viaggio presso la Scuola del viaggio – per cui ha curato la selezione Fotografia del manuale “Racccontare il Viaggio” (Touring Club Italiano) – e insegna fotografia di base presso la Scuola Club Migros. Sue fotografie sono state pubblicate su testate come Corriere della Sera, SportWeek, la Repubblica e D – La Repubblica, Avvenire, L’Espresso, IO DONNA, Vanity Fair, Viaggi24 – Il Sole 24 ore e Witness Journal. Collabora inoltre con ONG e associazioni culturali nazionali e internazionali. Ha esposto in diversi contesti, in Italia e all’estero. A Tresana, luogo di provenienza di molti ex lavoratori della Filanda, guiderà i partecipanti in una produzione video, testuale e fotografica: l’idea è quella di dar vita qui, sulla scia del celebre esempio newyorkese, a una sorta di “ Humans of Filanda” . Il costo è di soli 35 euro – tutti i ricavi del workshop saranno destinati alla realizzazione della mostra e del catalogo.

Iscrizioni via [email protected] e 3662075313 entro il 17 febbraio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui