Fivizzano, le cooperative di comunità per il territorio: presentati sabato i progetti di Medicea e Alter Eco

0
259
flashsgl

Presentati sabato 2 febbraio nel pomeriggio, al museo degli Agostiniani di Fivizzano con la partecipazione dell’assessore regionale Vittorio Bugli i progetti delle cooperative di comunità Medicea e AlterEco alla presenza di un folto pubblico.
Il sindaco Paolo Grassi si è complimentato per i progetti presentati e finanziati dalla regione Tosana, introducendo il percorso di valorizzazione delle risorse naturali, ambientali, paesaggistiche e culturali del territorio di Fivizzano.
Progetti questi nati dal basso e dall’esigenza di riaffermare l’appartenenza e l’amore per il proprio territorio, creando attività economiche e occupazionali, senza tralasciare gli utili per dare servizi di pubblica utilità ai cittadini. “Questo è il senso delle cooperative di comunità – ha dichiarato l’assessore Bugli – e a Fivizzano c’è ne sono addirittura due una sul capoluogo e l’altra a Equi Terme”.
In rappresentanza della cooperativa AlterEco ha parlato Matteo Tollini spiegando il progetto puntando a creare una rete ospitale di comunità che ne valorizzi le risorse naturali presenti sul territorio di Equi .
La Lunigiana e Fivizzano diventano sempre di più luoghi per il turismo estero, specialmente del nord Europa, anche grazie ai social. In questo modo, ad esempio, è sempre più conosciuta Nanti Raphael della cooperativa Medicea, di prossima costituzione, che ha parlato di ampliare l’offerta turistica realizzando l’albergo diffuso nel centro storico di Fivizzano utilizzando appartamenti vuoti, ma anche di commercio di vicinato e del recupero del patrimonio edilizio.