“Nella mano la memoria” in scena al Teatro Jenco di Viareggio

0
125

Sarà “Nella mano la memoria” spettacolo di Davide Moretti, liberamente ispirato ai racconti dei superstiti della strage di Sant’Anna di Stazzema, avvenuta il 12 agosto 1944, l’appuntamento in programma domenica 27 gennaio alle 16.30 al Teatro Jenco di Viareggio (via Euro Menini, 5). La rappresentazione, che vede sul palco trenta allievi di Teatro Rumore, di età compresa tra i 5 e i 22 anni, è organizzata nell’ambito delle iniziative per la Giornata della Memoria, in collaborazione con il comune di Viareggio e Teatro Jenco (ingresso intero 12, ridotto 10€).

“Nella mano la memoria” mette in scena tre realtà: quella del paesino versiliese, in cui ci si stringe per fare spazio agli sfollati, sempre più numerosi; quella dei boschi, dove i partigiani continuano la loro lotta clandestina; e quella nel quartier generale delle SS, dove il comandante della 16a divisione fomenta gli istinti più violenti dei suoi soldati, intrattenendoli con lezioni sulla differenza tra razze, punendoli con il lavaggio del cervello se osano avanzare dei dubbi, e parlandogli nel sonno per rafforzare l’ideologia nazista nel loro inconscio. L’epilogo è tristemente noto a tutti. Sant’Anna è dichiarata zona bianca dai nazisti, i santannini festeggiano la notizia ballando di fronte alla chiesa, nello stesso punto in cui, la mattina seguente, molti di loro saranno spezzati dalle mitragliatrici.

Sul palco tra gli allievi di Teatro Rumore, di età compresa tra i 5 e i 22 anni troviamo: Filippo Fantoni, Alessio Bartelloni, Alessio del Dotto, Gabriele Dell’Innocenti, Matteo Lombardi, Lorenzo Maffei, Alfredo Scorza nel ruolo dei nazisti; Emma Lou Baldi, Alexander Bancarotta, Margherita Colurcio, Alice Da Prato, Mina Giannecchini, Federico Pagni, Virginia Simoni, Benjamin Versari, Adelya Burkhanova interpretano i bambini di Sant’Anna; Isabella Andreozzi, Celeste Belli, Anita Bertuccelli, Martina Checchi, Viola Cinquini, Eleonora De Pietro, Delfina Fazzini, Nicole Fontana, Aurora Maffei, Eleonora Pucci, Asia Sgariglia , Azzurra Spelta, Francesca Vannucci, Margherita Vecoli, Asia Pardini, Marta Marzorati, Alisa Tabarrani nel ruolo delle paesane; Luca Orlandi sarà il prete; Gianmarco Barsi, Mattia Causarano, Marco Fiorini, Marco Palma, Filippo Taccola e Giada Ghiselli saranno i partigiani e Fortunato Menichetti l’anziano superstite (per finzione).

Ha ammesso Enio Mancini, 80 anni, uno dei superstiti dell’eccidio che si consumò il 12 agosto 1944 per mano delle SS: “A Sant’Anna si consumò una delle tragedie più efferate durante il secondo conflitto mondiale. Vi invito sinceramente a essere presenti, è uno spettacolo importante sulla storia di Sant’Anna. Nel
vederlo, mi sono commosso più di una volta. Alcuni passaggi
per me sono stati molto difficili perché, per alcune cose, mi è sembrato di rivedere quello che è stato. Vi invito a vedere questo spettacolo, perché ne uscirete più preparati, consapevoli del Male che c’è stato nel mondo e che purtroppo c’è ancora”.

Lo spettacolo, che ha debuttato a Bagni di Lucca nell’aprile 2015, è stato poi proposto per le scuole della Versilia, di Pisa e Lucca, per il Giorno della Memoria, al Teatro Politeama di Viareggio, sia nel 2016 che 2017, con la partecipazione dei superstiti Adele Pardini, Enrico Pieri, Enio Mancini, Giovanni Beretti. Nel marzo 2017 è andato in scena a Düsseldorf, in Germania, al Leibniz Montessori Gymnasium, in collaborazione con l’associazione Italia Altrove.

Teatro Rumore è un’associazione culturale e scuola di teatro per bambini e ragazzi con sede a Viareggio, fondata e diretta da Davide Moretti, che negli ultimi 10 anni ha avviato al teatro centinaia di giovanissimi versiliesi, sia con Teatro Rumore che nelle scuole di ogni ordine e grado. Conta allievi tra i 5 e i 22 anni, divisi per fasce di età. Scopo dell’attività teatrale è favorire la crescita di bambini e ragazzi, migliorare la loro sicurezza e svilupparne la fantasia.

Biglietti: intero 12, ridotto 10 euro (valido sotto i 26 anni e sopra i 65 anni compresi). Per le comitive: 7 euro (per gruppi superiori alle 10 persone). La biglietteria del teatro è aperta martedì, giovedì e venerdì dalle ore 15.00 alle ore 18.00 e un’ora prima dell’inizio degli spettacoli. Prenotazioni al numero fisso 0584 1972402.

Info: Teatro Jenco, via Euro Menini, 51 | www.teatrojenco.com | mail: info@teatrojenco.com | Prenotazioni al numero tel. 3463038170