I Sentieri Liguri Apuani presentano un ciclo d’incontri dedicati alla montagna

0
92

“Sentieri in parole”. Questo è il titolo della prima serie d’incontri divulgativi dell’associazione Sentieri Liguri Apuani, presso la sala della Biblioteca Naturale del Castello di Terrarossa nel Comune di Licciana Nardi (MS). Tre serate, patrocinate dal Comune di Licciana Nardi e dal Parco Nazionale dell’Appenino Tosco-Emiliano, dedicate alla motagna, ai suoi sentieri e al suo abitante più famoso:il lupo.

Tre ospiti molto graditi saranno ospiti in questo percorso: l’associaizone “Va’ Sentiero”, lo scrittore ed escursionista, Gianluca Briccolani e l’associazione “Io non ho paura del lupo”.

A dare il via alle serate, venerdì 1 febbraio alle 19, saranno il ragazzi dell’associazione “Va’ Sentiero” con il loro progetto di scoperta e narrazione del sentiero più lungo al mondo: il Sentiero Italia. 6.880km, 20 regioni attraversate, 368 tappe, 350.000 m di dislivello positivo; un percorso che parte dal nord Italia fino a S.Teresa di Gallura, lungo tutte le dorsali montuose d’Italia, attraverso la biodiversità del territorio e le culture locali. A raccontrci questo progetto saranno Yuri Basilicò, presidente dell’associazione “Va’ Pensiero”, Sara Furlanetto e Giacomo Riccobono, co-fondatori.

Nel secondo incontro, venerdì 15 febbraio alle 19, ci sarà Gianluca Briccolani e il racconto del suo viaggio durato 18 giorni attraverso le Alpi Apuane: viaggio raccolto in un libro intitolato “L’altezza della Libertà”. Un libro sospeso a metà tra racconto autobiografico e fotografia professionale, un diario di viaggio corredato dagli scatti fatti durante la traversata. Immagini realistiche e, per scelta etica, non modificate graficamente, accompagnano e corredano la lettura di quest’avventura.

Nell’ultima serata, venerdì 22 febbraio alle 19, sarà il turno dell’associazione “Io non ho paura del lupo”, impegnata nella divulgazione d’informazioni corrette sul lupo e sulla grande fauna, cercando di favorire la convivenza con le attività umane. A raccontare la loro esperienza di monitoraggio del lupo in Appennino e sulle Alpi saranno Daniele Ecotti, presidente dell’associazione, ed Elena Gabbi, allevatrice.