Ventunenne arrestato per detenzione illecita di droga e porto illegale di armi

0
70

Dovrà scontare cinque mesi di reclusione nel carcere minorile di Firenze un ventunenne originario della Tunisia, arrestato dai carabinieri della compagnia di Massa su ordine del tribunale per i minorenni di Genova.
Il giovane quando aveva ancora 17 anni, durante un controllo a Massa, è stato trovato dai militari in possesso di una ventina di grammi di marijuana, insieme a una modica quantità di cocaina e di un coltello, la cosa ha fatto scattare inevitabilmente la denuncia per detenzione illecita di droga e porto illegale di armi.
Negli anni a seguire, terminato l’iter giudiziario, oltre ai a cinque mesi di reclusione è stato condannato ala pagamento di 1000 euro di multa per quella denuncia. Arrivato alla maggiore età, il giovane è stato protagonista di altri episodi legati allo spaccio di stupefacenti.
Divenuta definitiva la condanna del Tribunale per i minorenni, il giovane è finito sotto i riflettori dei carabinieri di Carrara, che hanno continuato a tenerlo d’occhio nell’imminenza dell’ordine di cattura, per ridurre al minimo il rischio che potesse far perdere le proprie tracce.
Grazie alla sorveglianza discreta effettuata anche con servizi in borghese, i militari pochi giorni fa, non hanno fatto fatica a rintracciarlo e arrestarlo, appena arrivato l’ordine del Giudice.
Fra l’altro il ragazzo circa una settimana prima del suo arresto era stato fermato e controllato dai carabinieri nel centro di Carrara, che gli avevano trovato addosso un taglierino, cosa che aveva generato un’altra denuncia.