Gli studenti raccontano la Costituzione a Pontremoli

0
339

La Costituzione spiegata dagli studenti. Oltre 100 tra ragazze e ragazzi di tre istituti superiori di Pontremoli e Villafranca con i loro insegnanti saranno protagonisti giovedì 6 dicembre al Cinema Teatro Manzoni (Piazza San Francesco Pontremoli) della tappa del progetto regionale Costituzione, la nostra carta d’identità 1948-2018. L’iniziativa è promossa dall’Istituto storico toscano della Resistenza e dell’Età contemporanea e dall’ISRA, l’istituto storico della resistenza apuana, con il sostegno della Regione Toscana.
La giornata vedrà la partecipazione di Paolo Pezzino, docente dell’Università di Pisa e presidente dell’Istituto nazionale Ferruccio Parri.

Sulla Carta costituzionale si stanno impegnando da alcuni mesi insegnanti e studenti di molti istituti superiori toscani. L’Istituto storico toscano della Resistenza e dell’età contemporanea, con la Regione Toscana, si è posto l’obiettivo di far conoscere i valori e l’attualità della Carta costituzionale in occasione del settantesimo anniversario della sua entrata in vigore.

Duecentotrenta insegnanti, oltre 1600 studenti, centinaia di scuole sono coinvolte nell’operazione di riscoperta e valorizzazione della Costituzione. Nel mese di novembre in tutte le dieci province toscane si svolgeranno iniziative pubbliche che vedranno come protagonisti docenti e ragazzi impegnati a raccontare il lavoro svolto in questi mesi.

Del progetto fa parte anche una web serie in sei episodi, diretta dal regista Nicola Melloni che sarà presentata nel corso della giornata. Quattro giovani, Marta, Elma, Francesco, Davide e un’insegnante, Monica, percorrono la Toscana e attraverso luoghi e persone recuperano la storia e le battaglie attraverso cui la Costituzione e i suoi principi hanno trovato attuazione.

Info: [email protected]

Sostieni Eco della Lunigiana

Uno dei nostri obiettivi è garantire un’informazione di qualità online. Con il tuo contributo potremo continuare a mantenere il sito di Eco della Lunigiana libero e accessibile a tutti.