Villafranca in Lunigiana: 3 dicembre Giornata internazionale delle persone con disabilità

0
175

Lunedì 3 dicembre è la Giornata internazionale delle persone con disabilità e l’amministrazione comunale di Villafranca in Lunigiana ospiterà e patrocinerà “Diversamente insieme tra sport, cultura e musicoterapia”, un evento organizzato dall’ANIC – Associazione Nazionale Ipovedenti e Ciechi.
L’associazione, nata circa un anno fa a Carrara, ha recentemente esteso la propria attività anche alla Lunigiana, inaugurando una nuova sede ad Aulla lo scorso 14 novembre.
Il presidente, Fabio Basile, e il coordinatore della sezione lunigianese, Lino Gabelloni, in collaborazione con l’assessore alla cultura di Villafranca, Alice Vietina, hanno organizzato una manifestazione che toccherà più argomenti (sport, cultura e musicoterapia) all’apparenza molto diversi tra loro ma uniti dalla capacità di abbattere quelle barriere e quelle difficoltà che chi è affetto da una qualsiasi disabilità si trova ad affrontare quotidianamente.
Oltre agli organizzatori saranno presenti, in qualità di relatori, anche Paolo Bestazzoni, presidente dell’ALDI – Associazione Lunigianese Disabili, che parlerà delle attività svolte dall’associazione e del progetto “Dopo di noi” e Alessandro Gaudenti, campione mondiale ed istruttore di tiro con l’arco.
Non mancherà Nicola Codega, autore dell’apprezzato “Sempre i piedi”, l’autobiografia in cui racconta dell’incidente che l’ha costretto sulla carrozzina e di come sia riuscito a superare la disperazione iniziale e le difficoltà, trasmettendo un grande messaggio di speranza e positività a tutti coloro che stanno soffrendo.
Infine, concluderanno la conferenza Rossana Rotondi e Jenny Fumanti, insegnati di musicoterapia che con la loro esperienza faranno conoscere i benefici e le potenzialità di questa disciplina.
L’evento avrà luogo lunedì 3 dicembre 2018 presso il cinema-teatro “Città di Villafranca” dalle 10 alle 12 e vedrà partecipare gli studenti dell’Istituto Commerciale “P. Belmesseri” e del Liceo Scientifico “L. da Vinci” ma sarà aperto anche a tutta la cittadinanza.