Poesia: Marina Pratici giurata al premio nazionale degli Amici di Ron Hubbard

Il gruppo legato al fondatore di Scientology organizza la seconda edizione dell'evento, la cui premiazione si terrà il 27 gennaio prossimo a Milano

0
166

Marina Pratici, poetessa, delegata della cultura del comune di Aulla e ambasciatrice della cultura italiana nel mondo, sarà tra i giurati del premio poetico nazionale degli Amici di L. Ron Hubbard, fondatore di Scientology, la cui cerimonia di premiazione si terrà il 27 gennaio 2019 a palazzo Parigi (Milano). Quattro sezioni e quasi 700 opere ammesse al concorso.
La sezione poesia inedita è presieduta dal maestro Rodolfo Vettorello, poeta con all’attivo oltre 200 primi posti in altrettanti concorsi e innumerevoli menzioni e riconoscimenti. Dal 2017 parte dell’Italian Poetry Association che riunisce i poeti più significativi dal novecento ad oggi. Altrettanto illustri sono i nomi dei giurati che faranno parte di questa sezione. Oltre Marina Pratici ci saranno Sara Rodolao, Giovanna Bonaiuti, Fabio Amato, Angioletta Masiero, Antonio Maglio e Gigliola Mazzali.
La sezione video audio-poetico inedito è presieduta da Nunzio Buono, poeta, scrittore, recensore, presidente o membro di giuria in vari concorsi letterari, in Italia e all’estero e vincitore di numerosi concorsi letterari sia nazionali che internazionali. Ha partecipato a diversi reading poetici, tra cui quelli che lo hanno visto insieme alle figlie di Alda Merini e ad Alessandro Quasimodo, figlio del premio Nobel Salvatore. In questo “viaggio” sarà accompagnato dai giurati Gianluca Regondi e Stefano Caranti.
La sezione monologo teatrale inedito è presieduta dalla compagnia teatrale Itineraria, che annualmente porta in scena, in varie regioni d’Italia, oltre 130 rappresentazioni su tematiche di attualità sociale. Nel 2016 ha vinto il Premio Nazionale Enriquez 2016 ed è stata insignita della Targa d’Argento dal Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi. Giurati di questa sezione sono: Fabrizio de Giovanni, Maria Chiara de Giovanni, Pasquale Quaglia, Jessica Polski.
L’ultima sezione, verbo e immagine, è la novità di questa edizione. Poesia sperimentale che include tutte le opere di scrittura ed immagini su diversi supporti, come tela, foglio semplice, scultura, design, poesia postale o asemic writing, una forma di scrittura “aperta”.
Il presidente è Adriano Accattino, poeta, scrittore, promotore di numerose riviste di cultura, tra cui “Il Martello – giornale di scrittura, di politica, di disfatta”. Fondatore del Museo della Carale di Ivrea. Ha organizzato, nel corso della sua lunga carriera, convegni, incontri di artisti e critici e allestito numerose mostre. Giurati di questa sezione sono Donato di Poce e Anna Gloria Mariano.
“Affidiamo ai giurati un patrimonio letterario unico – afferma Renato Ongania direttore dell’Ufficio italiano delle Relazioni Pubbliche Personali di L. Ron Hubbard – A nome degli Amici di Ron, ringrazio sin da ora i giurati delle varie sezioni per aver accettato la sfida”.

Maggiori informazioni sul sito www.premiodipoesia.it
Pagina Facebook: Premio Nazionale Di Poesia “Amici di Ron”
Pagina Twitter: Amici di Ron