Melbourne, attacco rivendicato dall’Isis

0
41
Melbourne

Attacco di stampo terroristico a Bourke Street, in pieno centro di Melbourne, Australia.
Un uomo di provenienza somala ha dato alle fiamme la propria automobile e in seguito ha aggredito alcuni passanti con un coltello al grido di “Allahu Akbar” (Dio è il più grande).
Le vittime sarebbero tre: un morto e due feriti tra i passanti che affollavano la strada, impegnati in una normale giornata di shopping.

Ferito da un agente di polizia, l’uomo è in seguito morto all’ospedale di Melbourne, sulla sua macchina sono state trovate bombole di gas propano che fortunatamente non sono esplose.

L’Isis ha naturalmente rivendicato l’attacco di oggi pomeriggio a Melbourne, rivendicazione attuata attraverso la sua agenzia Amaq.
Amaq ha affermato come il somalo sia uno dei combattenti dello Stato islamico tra Siria ed Iraq.