Parco delle Alpi Apuane: aperta l’offerta didattica per le scuole

0
21

Dal 2010, il Parco Regionale delle Alpi Apuane propone la propria offerta didattica ed educativa: un ricco programma di percorsi e concorsi riservati alle scuole, dall’infanzia fino alle secondarie di secondo grado, per sviluppare esperienze e progetti nell’area protetta e nelle sue strutture di documentazione. In ogni anno scolastico il Parco investe una risorsa complessiva di 41.300 euro attraverso contributi diretti alle scuole (28.000 euro) e spese per il trasporto delle classi (13.300 euro). Mentre le scuole devono sviluppare il tema scelto dal Parco.

“Assaporare il Parco per intendere le sue mille voci” è quello dell’offerta 2018-2019, scelto in occasione dell’anno internazionale UNESCO delle lingue indigene (o locali) e dell’anno nazionale del turismo lento.

L’offerta didattica ed educativa si articola in quattro diversi contenitori di attività realizzabili:

“dentro e fuori i Musei del Parco”: visite guidate e laboratori presso l’ApuanGeoLab, la Geopark Farm, l’Orto botanico, il Museo delle Grotte di Equi, il sistema museale dell’Antro del Corchia, ecc.;

“vivere il Parco”: esperienze guidate di più giorni nell’area protetta con soggiorno in una struttura certificata dal Parco;

“il Parco nel quaderno”: concorso a premi tra elaborati di gruppo, resi nella forma di “taccuino di campagna”, dopo un’escursione guidata nell’area protetta;

“faccio Parco”: concorso a premi tra elaborati di gruppo, resi nella forma di progetto, contenenti idee e proposte fattibili, per attuare iniziative di conoscenza e valorizzazione dell’area protetta.

Quest’anno poi è stato inserito un ulteriore percorso illustrato di visita al Parco, dedicato alla tradizione del Castagno, che si integra nel progetto grazie alla strategia e alle azioni della Carta Europea per il Turismo Sostenibile nelle aree protette (CETS).

Ma la novità di maggior rilievo per il 2018-2019 è legata alla possibilità di valorizzare le esperienze compiute all’interno dell’Offerta come modalità didattica innovativa con la conseguente opportunità di poter essere riconosciute in termini di ore di alternanza scuola-lavoro, ai sensi della L. 107/2015, attraverso una convenzione-tipo da sottoscrivere tra il Parco e l’istituto scolastico interessato.

“All”Offerta 2018-2019 – ci tiene a precisare il presidente del Parco Alberto Putamorsi – abbiamo destinato lo stesso importo totale di risorse economiche e strumentali dello scorso anno. L’obiettivo è di favorire la massima partecipazione degli istituti scolastici coinvolgendoli in attività di conoscenza e comprensione della straordinaria complessità ambientale e culturale delle Alpi Apuane. Con questo progetto – aggiunge- vogliamo confermare l’interesse verso il mondo della scuola e la sua capacità di educare le future generazioni ad una fruizione consapevole del territorio”

L’offerta, rivolta alle scuole d’infanzia e alla primaria e secondaria di primo e secondo grado, scade il 7 dicembre 2018.