Massa: giovane spacciatore con precedenti penali arrestato dalla polizia in centro

0
329

È stata una dose di hashish ad incastrare un giovane spacciatore massese, con precedenti penali, arrestato dagli agenti delle volanti della Questura di Massa Carrara, nel corso delle attività di pattugliamento e controllo che nello scorso fine settimana si sono svolte nel centro di Massa.
Le operazioni sono iniziate già nella mattina di giovedì 11 ottobre quando, nel corso del progetto “Scuole Sicure”, avviato anche nella nostra provincia secondo le direttive del capo della polizia, il Questore Giuseppe Ferrari ha previsto l’intensificazione dei controlli in prossimità dei plessi scolastici, allo scopo di prevenire e contrastare il fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti tra gli studenti.
Nel corso della mattinata, le volanti hanno monitorato i principali luoghi di aggregazione dei ragazzi, procedendo a identificare molte persone.
Il mattino di venerdì 12 ottobre, gli equipaggi delle pantere della polizia di Stato hanno effettuato vari controlli in centro, soprattutto a ridosso di piazza Bertagnini e dell’ex cinema Astor, tenuto conto anche delle segnalazioni che avevano ricevuto dai residenti e abituali frequentatori della zona. Proprio lì, gli agenti hanno assistito allo spaccio di hashish da parte del giovane di Massa ad due acquirenti, di cui uno minorenne, subito fermati dalla polizia.
Il minorenne fermato e controllato aveva con sè la dose di hashish acquistata qualche minuto prima.
Lo spacciatore è stato quindi arrestato in flagranza di reato e successivamente l’arresto è stato convalidato dall’autorità giudiziaria: il giovane massese è stato quindi accompagnato in Questura dove i poliziotti hanno perquisito il ragazzo, riuscendo a trovare un cellulare e diverse banconote, probabilmente guadagnato con l’attività di spaccio.
La perquisizione è stata estesa all’abitazione, dove gli agenti hanno rinvenuto altro denaro e altre dosi di hashish.
Nel corso delle operazioni altri due ragazzi trovati in compagnia del giovane pusher sono stati accompagnati in Questura, colti anche loro in atteggiamento sospetto. Dopo le perquisizioni sono stati segnalati per detenzione ad uso personale di stupefacente, poiché trovati in possesso di modiche quantità di droga.
I controlli per il contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti, soprattutto tra i giovani, proseguirà anche nei prossimi giorni, insieme con le specifiche iniziative previste dal progetto “Scuole Sicure”.

Sostieni Eco della Lunigiana

Uno dei nostri obiettivi è garantire un’informazione di qualità online. Con il tuo contributo potremo continuare a mantenere il sito di Eco della Lunigiana libero e accessibile a tutti.