Open Pontremoli: interrogazione sulla qualità del cibo del servizio mensa scolastica

0
120
dal Gruppo Consiliare Open Pontremoli

Il gruppo consiliare Open Pontremoli ha presentato un’interrogazione a risposta scritta sul servizio di mensa scolastica dopo che nei giorni giorni scorsi erano giunte alcune segnalazioni di genitori e insegnanti che hanno raccolto a loro volta quelle di ragazzi e bambini che avrebbero “riscontrato la presenza di animali nei piatti della mensa e la somministrazione, ad esempio, di pesce chiaramente avariato e non idoneo al consumo”, scrive il gruppo consiliare nel testo dell’interrogazione.
“Sono fatti gravissimi e non si può in alcun modo derubricare l’accaduto a semplice incidente di percorso – scrivono in una nota i tre consiglieri Francesco Mazzoni, Elisabetta Sordi e Gregorio Petriccioli – Anche il goffo tentativo di spostare l’attenzione sul futuro, facendo promesse roboanti e dichiarazioni d’intenti, appare l’ennesimo tentativo di gettare fumo negli occhi di genitori e insegnanti. Riteniamo doveroso che ciascuno si prenda le proprie responsabilità: anche se il prodotto fosse già arrivato avariato in cucina, non doveva essere cucinato né tantomeno in alcun modo servito ai bambini. Vuol dire che c’é stata una mancanza di attenzione da parte di chi doveva controllare la qualità del prodotto o, peggio ancora, non esiste una figura responsabile della qualità e della salubrità del cibo che viene servito tutti i giorni ai nostri figli. Questo é inaccettabile e ci fa restare attoniti di fronte a tanta superficialità anche e soprattutto da parte dell’amministrazione comunale. Ci aspettiamo risposte chiare e concrete da parte del Sindaco e che si accertino le responsabilità dei gravi fatti occorsi. E come gesto simbolico (e diremo dovuto) chiediamo che vengano rifondati alle famiglie i due pasti in cui sono state servite ‘schifezze’ ai nostri bambini”.
Nell’interrogazione il gruppo Open Pontremoli scrive che dopo l’aggiudicazione il 19 settembre scorsodella gara alla Cristoforo Società Cooperativa Sociale Onlus, indetta dalla Centrale Unica di Committenza Pontremoli-Zeri, il servizio è partito solo il 1° ottobre. Nella seduta del precedente consiglio poi, il vicesindaco Manuel Buttini avrebbe rassicurato rispetto al miglioramento del servizio mensa per le scuole.
Al termine dell’interrogazione i consiglieri chiedono tra le altre cose: “Quali iniziative intenda mettere in atto l’amministrazione per porre rimedio ai gravissimi fatti della scorsa settimana, soprattutto considerando la sicurezza e l’incolumità dei bambini che frequentano la mensa, quali atti formali si intendano mettere in essere nei confronti della Cooperativa, responsabile in prima persona della qualità dei pasti serviti, quali chiarimenti e rassicurazioni, questa volta si spera fondate, verranno fornite alla popolazione, in particolar modo relativamente al fatto che episodi del genere non si ripeteranno più”.