A Pontremoli arriva “L’agorà della salute – la salute in piazza” giunta alla seconda edizione

0
67
agorà della salute

Dopo il grande successo dello scorso anno in piazza Cavour ad Aulla, per la sua seconda edizione trasloca a Pontremoli, nella mattinata di sabato 20 ottobre, “L’Agorà della Salute – La salute in piazza”, manifestazione organizzata dall’ASL Toscana Nord Ovest e dalla Società della salute della Lunigiana per mostrare alla cittadinanza i servizi che la SdS Lunigiana eroga da quasi 14 anni a beneficio delle fasce più deboli della popolazione.

Cittadinanza attiva, sanità territoriale, privato che incontra il sociale e associazionismo locale saranno gli assi portanti della manifestazione, organizzata in collaborazione con il Comune di Pontremoli e che si avvale del patrocinio dell’Unione Europea, della Repubblica italiana e della Regione Toscana.

All’interno del “Villaggio della Salute”, che verrà allestito in piazza Italia, sarà possibile conoscere i servizi erogati dalla SdS Lunigiana, dalla psichiatria alle tossicodipendenze, ovviamente senza dimenticare disabilità e anziani, ed effettuare esami e visite gratuitamente, ad esempio controllo della pressione e della glicemia.

Uno spazio privilegiato sarà, poi, riservato alle associazioni (che la SdS Lunigiana invita a partecipare contattando la mail sdslunigiana@usl1.toscana.ito i numeri telefonici 0187406156 – 0187406142 – 0187406143) e ai bambini, con animazioni riservate ai più piccoli.

E sempre in piazza Italia verranno presentati i risultati del progetto “In.Lav. – Accompagnamento al lavoro per persone disabili e soggetti vulnerabili”, che ha consentito alla SdS Lunigiana di gestire un contributo regionale complessivo di 191mila e 806 euro, con l’inserimento in azienda dei partecipanti per 11 mesi.
La SdS Lunigiana aveva presentato il progetto in qualità di soggetto attuatore, capofila di una Associazione Temporanea di Scopo (Ats), e per questo la Regione Toscana aveva erogato alla SdS un contributo complessivo di 191mila e 806 euro, corrispondente alla quota massima di finanziamento pubblico ammessa.

La SdS Lunigiana coglie anche l’occasione per ringraziare la Pro Loco di Pontremoli per l’aiuto che sta ricevendo nell’organizzare la manifestazione di sabato 20 ottobre.