Aulla: rimandata a un consiglio comunale ad hoc l’interpellanza dell’opposizione sulla ex Filanda

0
295

“Il presidente del consiglio del comune di Aulla, Silvia Amorfini, non ha accolto l’interpellanza delle opposizioni, riguardante le domante sull’area della ex Filanda, dove verrà costruito l’Eurospin, perchè avendo ricevuto l’interpellanza in tarda mattinata del giorno precedente e sentiti i consiglieri di maggioranza, non si sono sentiti preparati a dare le dovute risposte alle domande dell’opposizione”. Lo rendono noto i gruppi consiliari di opposizione #Avantinsieme per Aulla e Idee in Comune, che la scorsa settimana avevano preparato un’interpellanza urgente sullo stato dei fanghi riportati dopo l’alluvione del 2011 alla ex Filanda.
“Il sindaco Roberto Valettini – scrivono nella nota – ha avvallato la stessa motivazione, aggiungendo la necessità di interventi da parte dei tecnici e dei dirigenti, oltre che la ricerca e il controllo degli atti che hanno portato al permesso a costruire a firma del Dirigente Testa. Quindi l’organo politico di indirizzo è secondario alle manovre dei dirigenti?
Ricordiamo che la stessa operazione era stata tentata già nel mese di ottobre 2017, ritirata per mancanza della VAS (Valutazione Ambientale Strategica) e che successivamente, nel mese di dicembre e di gennaio, erano state presentate interrogazioni sugli spostamenti delle terre nell’area interessata.
Di fronte alle giustificazioni della presidente del consiglio e del sindaco, l’opposizione in maniera compatta ha presentato una mozione d’ordine, con la quale chiedeva che il consiglio si esprimesse a favore con voto palese, alla discussione in aula dell’interpellanza. Cinque sono stati voti favorevoli (Quelli di Maria Grazia Lombardi, Silvia Magnani, Monja Brunelli, Filippo Copelli e Arturo Andrea Demetrio) tutta la maggioranza ha espresso voto contrario.
La presidente del consiglio si è astenuta.
A seguito di questa votazione il sindaco ha proposto una nuova mozione, con la quale si è indetto un consiglio comunale esclusivamente per discutere la nostra interpellanza, previsto per il 20 agosto alle ore 21. Votazione favorevole all’unanimità.
Ci auspichiamo che assessori e consiglieri di maggioranza, visto che le grandi manifestazioni canore sono terminate, utilizzino questo periodo per prendere conoscenza degli atti e coscienza politica su un permesso a costruire di un supermercato nel territorio comunale da loro amministrato e di cui non sapevano dare le dovute spiegazioni.
Ci auspichiamo – concludono – che le risposte, politiche oltre che tecniche, siano esaustive, non come quelle date oggi, in consiglio comunale, sui punti all’ordine del giorno prestabiliti”.

Leggi anche:

Ex Filanda, Testa risponde a Idee in Comune: “Nessuno spostamento visibile”