A Monterosso un mare di libri

0
341
collage monterosso libri

Grandi nomi per la rassegna “Monterosso: un mare di libri” che giunge alla seconda edizione dopo il lusinghiero successo dello scorso anno. Il calendario dell’estate 2018 è stata presentato nella Sala Giunta della Provincia della Spezia dal Sindaco di Monterosso Emanuele Moggia, dal presidente facente funzione del Parco Nazionale delle Cinque Terre Vincenzo Resasco, dal curatore della rassegna Marco Ferrari e dal curatore della Notte della Poesia Filippo Lubrano. L’iniziativa è organizzata dal Consorzio Turistico Cinque Terre e dal Comune di Monterosso con il patrocinio del Parco Nazionale Cinque Terre, la collaborazione della Pro Loco Monterosso e il contributo di Sanlorenzo Yachts Spa e Cna La Spezia. La grafica è a cura di Res Comunicazione e l’allestimento tecnico a cura della Compagnia degli Scarti.

Il programma per l’estate 2018 prevede una serie di incontri con i maggiori scrittori di narrativa e saggistica dal 5 luglio al 10 settembre, ogni giovedì alle ore 21,30 da tenersi sul Molo dei pescatori oppure in Piazza Garibaldi in caso di mare mosso. Insieme a questi aventi si prevede, in collaborazione con il Parco Letterario Eugenio Montale, “La notte della poesia”: una giornata, dalle ore 18 alle 24, interamente dedicata alla poesia nel senso largo con spettacoli, performance, presentazioni di libri dedicati alla poesia e al rapporto tra Eugenio Montale e il territorio. Particolare attenzione verrà posta anche ad un evento speciale: i 400 del Convento dei Frati Cappuccini con due incontri da tenersi nell’affasciante scenario della chiesa del convento. Tra i nomi di spicco ricordiamo Federico Rampini e Aldo Cazzullo, Sabino Cassese e Enrico Deaglio, la poetessa Gaia Ginevra Giorgi e lo scrittore Alberto Cavanna, che aprirà la rassegna. Spazio anche ad alcuni autori locali come Giorgio Pagano, Cristina Mirabello, Antonio Bianchi e Marco Della Croce. Sono previste performance anche di attori noti come Roberto Alinghieri, Riccardo Monopoli e Matteo Taranto.

Sostieni Eco della Lunigiana

Uno dei nostri obiettivi è garantire un’informazione di qualità online. Con il tuo contributo potremo continuare a mantenere il sito di Eco della Lunigiana libero e accessibile a tutti.