Fivizzano consiglio comunale burrascoso, Grassi: “Chi cerca commisariamento vuole il male dei cittadini”

0
545
Paolo Grassi

Quello di lunedì scorso a Fivizzano doveva essere un consiglio comunale all’insegna degli  investimenti massicci sul territorio con l’utilizzo dell’avanzo di Amministrazione e con una serie di progetti per oltre  4,5 milioni di euro presentati alla regione Toscana sia sul risparmio energetico che sul l’edilizia scolastica, ma non è andata come previsto.

A far sorgere problemi “La mozione presentata da tre consiglieri di maggioranza, compreso il vicesindaco, sulla sanità riferita ai problemi del 118 e polo riabilitativo Don Gnocchi – fra l’altro strumentale perché il consiglio comunale di Fivizzano nel novembre scorso impegnava il Sindaco e  l’Amministrazione comunale a portare nelle sedi opportune le problematiche dello stabilimento ospedaliero di Fivizzano cosa che è stato fatto all’interno della conferenza dei sindaci con l’approvazione del documento votato unanimità  nell’ultima assemblea della società della salute”, sostiene il Sindaco Paolo Grassi. “Qualcuno pensa che con quella mozione bene hanno fatto la maggioranza di consiglieri sia di maggioranza tranne due e di tutta l’opposizione votare contro alla mozione – tuona Grassi -, si voleva togliere alla Don Gnocchi la possibilità fra l’altro con convenzione da anni con la Regione Toscana i ricoveri con codice 26 oltre a quelli specialistici con codice 56 forse a scapito di strutture private? Si è già tentato nel passato ma devono passare davanti al mio cadavere”.

Parlando di cose “più serie”, il Sindaco fivizzanese sottolinea che i cittadini si aspettano soprattutto una programmazione “attenta alle esigenze del territorio, interventi di fine lavori il parcheggio del polo scolastico di Monzone 100.000€, sistemazione della piazza della libertà con nuovi marciapiedi e abbattimento barriere architettoniche ci una spesa di 75.000€, completamento museo di Equi Terme con una spesa di 60.000€ per  abbattimento barriere architettoniche, videosorverglianza e allestimento museo archeologico. Manutenzione strade comunali con rifacimento sede stradale per un importo di 500.000€ in molte frazione del Comune, manutenzione strade comunali di Gassano e Soliera per 40.000€ e manutenzione cimiteri di Collegnago e Soliera per un importo di 35.000€, sulle scuole del capoluogo ci sono risorse per oltre 4 milioni come iniziati lavori in piazza Garibaldi e Sambuchi. Sul fronte dei servizi scolastici scuolabus e mense scolastiche con 65.000€ usati per abbattere i costi con approvazione apposito bando atto a ridurre i costi alle famiglie numerose e a quelle a reddito medio visto che quelle con Isee basso già oggi pagano poco”.

“Gli uffici tecnici  in questi mesi hanno lavorato sodo per presentare progetti sulle scuole alla regione Toscana per oltre 4,2 milioni e sul risparmio energetico di 300.000€ – conclude Grassi -. Tutto questo è possibile se l’Amministrazione arriva a fine mandato altra cosa è fermare tutto con l’arrivo del commissario, il danno non lo fanno a me ma ai cittadini questo ribadito con senso di responsabilità dalle opposizioni nell’ultimo consiglio comunale”.

Sostieni Eco della Lunigiana

Uno dei nostri obiettivi è garantire un’informazione di qualità online. Con il tuo contributo potremo continuare a mantenere il sito di Eco della Lunigiana libero e accessibile a tutti.