E’ stato probabilmente un atto vandalico quello avvenuto nella notte tra giovedì 14 e venerdì 15 giugno alla stazione ferroviaria di Aulla. Il vetro della biglietteria ridotto in frantumi e vetri sparsi ovunque sul pavimento di ingresso, con i conseguenti disagi per i dipendenti che lavorano nel gabbiotto e per i passeggeri che si sono trovati in difficoltà tra slalom in mezzo ai vetri e accessibilità al servizio.
Ignoti per ora gli autori dell’atto vandalico che sembra comunque non abbiano rubato nulla. Sul posto i carabinieri della stazione di Licciana Nardi che hanno effettuato i rilievi e raccolto elementi utili per le indagini.
E’ possibile che le telecamere a circuito chiuso all’interno della stazione abbiano catturato le immagini dei vandali, ma rimane la frustrazione e lo sfogo di tanti cittadini che sui social network denunciano il degrado, la scarsa sicurezza percepita nella zona della stazione aullese, che è stata più volte presa di mira da vandali o da ladri, che tempo fa avevano derubato le auto parcheggiate, mandando in frantumi i finestrini.

Leggi anche:

Stazione ferroviaria di Aulla: bagni sporchi e vandalismo. A chi spetta il controllo?

Sostieni Eco della Lunigiana

Uno dei nostri obiettivi è garantire un’informazione di qualità online. Con il tuo contributo potremo continuare a mantenere il sito di Eco della Lunigiana libero e accessibile a tutti.