Pontremoli: nasce un’associazione per valorizzare gli antichi mestieri della Lunigiana

SI chiama “Mani e Menti: laboratori didattici di arti e mestieri della Lunigiana storica” ed è presieduta dall'assessore CLara Cavellini

0
988

E’ nata a Pontremoli l’associazione “Mani e Menti: laboratori didattici di arti e mestieri della Lunigiana storica”. L’associazione è composta da operatori del Proprio Ingegno attivi nell’ambito dell’artigianato, artigiani e commercianti di professione e semplici cittadini, ed ha  l’obiettivo di promuovere e gestire attività culturali e formative per tramandare alle future generazioni gli antichi mestieri e delle arti che caratterizzano il territorio storico della Lunigiana.
L’Associazione si propone di organizzare laboratori teorico/pratici per bambini, ragazzi, adulti, insegnanti, operatori sociali, persone portatrici di handicap e di disagio sociale, in quest’ultimo caso i laboratori saranno svolti solo dai soci abilitati per questa attività o in presenza del relativo insegnate di sostegno. I laboratori potranno svolgersi nelle scuole, presso enti pubblici o privati, presso sedi di associazioni, durante eventi o sagre e presso il Centro Didattico creato con il supporto del comune di Pontremoli.
L’associazione ha anche altri due importanti obiettivi  supportati anch’essi  dal comune di Pontremoli,  quali, la riapertura di antiche botteghe artigiane  nel centro storico.
Sono in molti i soci fondatori, la presidente è l’assessore Clara Cavellini, che da anni si occupa di seguire l’organizzazione di eventi legati alla tradizione lunigianese.
I soci sono per la maggioranza è un artigiano che porta avanti gli antichi saperi della tradizione il creatore di giochi antichi con materiale di recupero Davide Angella,  la creatrice di gioielli Maria Bernardini detta Gemma, Giovanni Paolo Bruno (supporto logistico), il falegname creativo  Giacomo Cappetta, Clara Cavellini (Presidente), la ceramista Maria Pia Elia (Vice Presidente), lo scultore su pietra arenaria Emilio Furia, la magliaia Daniela Gerini, la creatrice di pizzo al chiacchierino Isabella Iardella, il cestaio Bruno Massa (Revisore dei Conti), la sarta Roberta Massucco, le rilegatrici di libri Donatella e Francesca Melani, il creatore di scarpe anche di altri periodi storici Vittorio Mercurio, la tintrice della lana Andreina Micheli, Pieranna Necchi (Tesoriera e curatrice della pagina Facebook) , la creatrice di gioielli Sara Nani (accompagnatrice turistica anche in lingua spagnola),  il creatore di vetrate artistiche e di cornamuse Corrado Perazzo, il fabbro, anche di attrezzi antichi, Antonio Pietrafesa detto Roberto, la creatrice di gioielli, anche di altri periodi storici, Francesca Lilia Piras (Revisore dei Conti), il coltellinaio Giuseppe Simoncini, la ricamatrice, anche di ricami con tecniche antiche, Tiziana Valerio (Segretario), l’impagliatore Andrea Varesi (Revisore dei Conti).

Sostieni Eco della Lunigiana

Uno dei nostri obiettivi è garantire un’informazione di qualità online. Con il tuo contributo potremo continuare a mantenere il sito di Eco della Lunigiana libero e accessibile a tutti.